Nvidia ha trovato nel Metaverso il posto ideale per testare il suo sistema a guida autonoma: il video è da shock

0
1009

Un video da migliaia di visualizzazioni postato direttamente sul profilo YouTube dall’azienda tecnologica californiana, uno dei leader nello sviluppo di processori grafici per il mercato videoludico e professionale, oltre a moduli System-on-a-chip per il Mobile computing e per l’industria automobilistica, lascia di stucco.

NVIDIA 20220107 cmag
NVIDIA, il logo – Adobe Stock

NVIDIA DRIVE Concierge utilizza l’intelligenza di Omniverse Avatar per fungere da assistente digitale per chiunque. Combina NVIDIA DRIVE IX, percezione DRIVE AV 4D, SDK di intelligenza artificiale con accelerazione GPU Riva e una serie di reti neurali profonde per deliziare i clienti su ogni unità.

Omniverse Avatar collega l’intelligenza artificiale del parlato, la visione artificiale, la comprensione del linguaggio naturale, i motori di raccomandazione e la simulazione. Gli avatar creati sulla piattaforma sono personaggi interattivi con grafica 3D ray-tracing che possono vedere, parlare, conversare su un’ampia gamma di argomenti e comprendere l’intento parlato in modo naturale.

Questo è capace di fare NVIDIA DRIVE Concierge Powered by Omniverse Avatar

Nvidia sembra aver trovato nel famigerato Metaverso il posto ideale per per testare il suo sistema a guida autonoma. La nuova serie di imminenti tecnologie futuristiche orientate all’IA automobilistica e ai giochi sono state presentate nella 55esima edizione del CES 2022, la storica fiera dell’elettronica di consumo allestita dalla Consumer Technology Association negli Stati Uniti, ormai dal lontano 1967.

Il colosso di Santa Clara ha preso la palla al balzo anche per annunciare nuove iniziative in collaborazione con AT&T e Samsung. La presentazione al CES 2022 di Las Vegas, però, si è concentrata fortemente sull’Intelligenza Artificiale automobilistica, un segmento di mercato in cui Nvidia ha deciso di sfruttare al meglio, nel segno di del progresso delle auto a guida autonoma.

I veicoli autonomi sono forse la sfida AI più intensa, ma è anche quella con i maggiori benefici per la società“. Parola di Ali Kani, vicepresidente e direttore generale del settore automobilistico di Nvidia. Cercando di promuovere l’adozione dell’IA automobilistica, Nvidia sta sviluppando tre pilastri all’interno della sua pipeline di apprendimento automatico, con l’obiettivo dichiarato di supportare i veicoli a guida autonoma.

LEGGI ANCHE >>> John Deere porta al CES 2022 il primo trattore autonomo: come nel film Interstellar, l’agricoltore lo comanda da remoto – [VIDEO]

Il primo è senza dubbio l’IA automobilistica. In tal senso, ecco la piattaforma DRIVE Hyperion 8, progettata con il SoC DRIVE Orin, dodici 12 telecamere surround, nove radar, una dozzina sensori a ultrasuoni, un lidar frontale e tre fotocamere con rilevamento interno. Nvidia sta anche scommettendo che il settore logistico statunitense abbraccerà la sua piattaforma DRIVE Orin come un modo per affrontare le interruzioni delle forniture causate dalla pandemia.

LEGGI ANCHE >>> Motorola MA1 è il dongle definitivo per avere sempre Android Auto wireless compatibile con la tua vettura

La partnership con AT&T e Samsung si è concretizzata con la versione beta del suo servizio di cloud gaming sulle smart TV webOS 2021 di LG. Last but not least, una serie di servizi e tecnologie nel tentativo di entrare nel Metaverso, tra cui Nvidia Studio e Nvidia Omniverse, ora generalmente disponibile per i creatori di studi GeForce RTX. La piattaforma consente agli sviluppatori di collaborare e accelerare i flussi di lavoro 3D con diverse applicazioni, tra cui Audio2Face, Machinima e Kaolin.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here