Conosci già il Deep Learning Dynamic Super Resolution di NVIDIA? Ecco come attivare il DLDSR

0
929

Il nuovo driver che NVIDIA ha intenzione di mettere a disposizione per tutti è incredibile: permetterà ai suoi consumatori di giocare, in tutta tranquillità, ai titoli più pesanti in circolazione. La novità? Si tratta di una ottimizzazione molto particolare e che ci interesserà parecchio.

Conosci già il Deep Learning Dynamic Super Resolution di NVIDIA? Ecco come attivare il DLDSR
Esempio di gioco ottimizzato grazie al driver di NVIDIA – Computermagazine.it

I nuovi driver, disponibili a partire dal 14 gennaio, introdurranno il Deep Learning Dynamic Super Resolution – o semplicemente DLDSR – grazie al quale avremo la possibilità di giocare a tutti i prodotti più acclamati dai gamers.

LEGGI ANCHE: Apple, si parla di un 2022 da record: Apple Watch Rugged, iPhone 14 senza notch e nuovo MacBook Air

Parliamo di una versione nettamente migliorata del DSR per via dell’intervento dell’Intelligenza Artificiale. Ciò significa, in sostanza, che funzionerà soltanto con le GPU RTX dotate di Tensor Core, un sacrificio necessario ma che ci permetterà di avere una ottimizzazione senza precedenti. Come funziona la nuova tecnologia?

Le novità sul DSR

Conosci già il Deep Learning Dynamic Super Resolution di NVIDIA? Ecco come attivare il DLDSR
In questa immagine possiamo vedere un paragone tra le due foto mostrate, in cui, in una delle due, viene evidenziato il chiaro miglioramento – Computermagazine.it

Il software fu implementato, per la prima volta, nelle schede video GeForce RTX 900 allo scopo di supportare la risoluzione 4K dei display tradizionali in 1080p. Il DSR, dunque, renderizza il gioco a una risoluzione maggiore e più dettagliata, per poi essere portato, di proposito, ad una qualità inferiore in modo tale da garantire una risoluzione dell’immagine superiore.

Vale a dire che saranno maggiormente presenti dei dettagli, meno bordi smussati e poco shimmering, ovvero delle caratteristiche abbastanza fastidiose da incontrare e che potremo finalmente risolvere adesso. Solitamente vengono riscontrate nei giochi di molto tempo fa, ma anche in alcuni più recenti e che, purtroppo, non sono molto ottimizzati.

Oltretutto, il DLDSR fa uso pure della componente dell’Intelligenza Artificiale, ovvero il deep learning, che richiede meno pixel di input per assicurare una qualità finale del DLDSR 2.25X comparabile a quella del DSR 4X, ma con prestazioni maggiori. Come avevamo accennato prima può funzionare soltanto sulle schede video GeForce RTX, munite dei tanto cercati Tensor Core.

LEGGI ANCHE: AMD lancia la Radeon Super Resolution, la scheda grafica che cambierà di molto le vostre esperienze

La nuova tecnologia funzionerà su quasi tutti i videogiochi più vecchi, come quelli classici per fare un esempio. Aiuterà gli utenti a migliorare l’esperienza del gameplay senza intaccare il frame rate, quindi possiamo dire che sia un’ottima notizia per tutti coloro che avrebbero intenzione di provare un titolo di diversi anni fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here