Apple ed LG uniscono le forze per portare i display pighevoli sui dispositivi di Cupertino

0
447

Non c’è ancora l’ufficialità, ma a quanto pare la companion per la produzione di display pieghevoli in casa Apple sarà proprio LG, l’azienda coreana che negli ani si è contraddistinta per la qualità dei suoi pannelli. A beneficiarne in una fase iniziale dovrebbero essere i MacBook.

Foldable Apple - 040422 www.computermagazine.it
Foldable Apple – 040422 www.computermagazine.it

The Elec ci informa che, stando a fonti non ufficiali ma molto vicine alla mela, il futuro dei pieghevoli in casa Apple potrebbe passare proprio da LG. L’azienda coreana, specializzata tra le altre cose nella produzione di display – vedi i suoi ottimi OLED da anni sulla cresta dell’onda – si unirà così ad Apple per dare vita ai primi device pieghevoli del colosso di Cupertino. Tra i primi prodotti che verranno rivoluzionati dalla tecnologia LG dovrebbero esserci MacBook ed iPad, due tra i dispositivi più popolari in Apple.

LG si sta rendendo protagonista di un mercato dove la domanda degli schermi pieghevoli continua ad aumentare. Tra gli altri ritroviamo il pannello 4K OLED pieghevole da 17 pollici che l’azienda coreana avrebbe offerto ad HP ed un notebook – sempre foldable – da 11 pollici. Entrambi i prodotti vedranno la luce entro la fine del 2022, così come avvenuto con Lenovo ThinPad X1 Fold, dispositivo che vede tra gli altri il marchio LG nella realizzazione dei vari componenti.

HP, Lenovo ed ora Apple: LG regina assoluta del mercato foldable

Foldable Apple - 040422 www.computermagazine.it
Foldable Apple – 040422 www.computermagazine.it

Dopo HP e Lenovo, la prossima della lista potrebbe quindi essere Apple, con un pannello OLED pieghevole pronto a fare il suo esordio nella ricca offerta di Cupertino. Si tratterebbe, tecnicamente, di un display con una finitura ultra sottile in vetro – a discapito del polymide utilizzato nei pieghevoli attuali. Anche Ross Young, noto analista che segue da vicino gli sviluppi di Apple, aveva pronosticato un ibrido tra iPad e MacBook in arrivo sul mercato nei prossimi anni. Un device in grado di piegarsi su se stesso ed aprirsi all’occorrenza, con tanto di tastiera per renderlo a tutti gli effetti un portatile.

Si parla comunque, calendari alla mano, di un progetto che non vedrà la luce prima del 2025 – o forse ancor più in là nel tempo. La tecnologia è ancora fresca, troppo per essere portata su un prodotto Apple, dove storicamente passa qualche anno prima che le novità vengano adottate e commercializzate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here