Gli iPhone volano: 230 mln di pezzi nel 2021: “Ma il 12 mini è un po’ fiacco…”

0
362
iPhone 12 (Apple.com)

Sta andando alla grandissima la vendita degli iPhone, ed in particolare degli iPhone 12, nel mondo. Lo conferma il quotidiano asiatico Nikkei, citato dagli italiani de La Stampa, che racconta di come la Apple abbia deciso di incrementare la produzione dei propri melafonini, portandola fino a 96 milioni di unità per il primo semestre del 2021, il periodo che va da gennaio a giugno compresi. Nel dettaglio si tratta di un surplus del 30% rispetto allo stesso periodo del 2020, e questo proprio per acconsentire alla forte domanda dei consumatori, che vogliono gli iPhone ed in particolare l’ultimo prezioso modello presentato pochi mesi fa, il 12, nelle sue diverse versioni. Nei 96 milioni di pezzi che verranno prodotti nei prossimi sei mesi sono inoltre compresi anche modelli di iPhone SE, l’altro telefonino di Cupertino commercializzato nel 2020, nonché il precedente 11, che tira ancora moltissimo viste le sue qualità. Secondo il quotidiano giapponese Nikkei, però, Apple potrebbe riscontrare qualche problema per via della carenza di componenti chiave che si sta registrando nel settore a causa del covid, e di conseguenza c’è il rischio che l’azienda di Cook non raggiunga l’obiettivo prefissato.

iPhone 12 (Apple.com)

LEGGI ANCHE Nuove etichette Apple per le app: ci diranno come useranno i nostri dati

APPLE PRONTA A PRODURRE 230 MILIONI DI IPHONE NEL 2021, MA IL 12 MINI…

Se comunque le previsioni di Nikkei venissero confermate, nell’anno che verrà la Apple arriverà a produrre ben 230 milioni di melafonini fra nuovi modelli e quelli un po’ più datati, con un incremento pari al 20% rispetto al 2019. “La produzione pianificata per il prossimo trimestre – le parole di un alto dirigenti di Apple al quotidiano nipponico – e per quelli successivi è stata decisa, e le prospettive sono piuttosto rosee”. Fra i 12 tirano molto le due versioni Pro, mentre non sta un po’ deludendo il modello “mini”, che ha riportato le misure ai modelli di un tempo: “L’iPhone 12 Pro e il 12 Pro Max – ha spiegato lo stesso dirigente – hanno una domanda decisamente più forte delle attese e la richiesta di iPhone 12 è in linea con le previsioni, mentre l’iPhone 12 mini è un po’ fiacco”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here