Quattro estensioni Chrome che rubano dati: quali sono? Da rimuovere subito

0
545
Estensioni di Chrome pericolose
Facebook ha scoperto 4 estensioni di Chrome pericolose (foto Google)

Facebook ha scoperto quattro nuove estensioni di Chrome che rubano i dati degli utenti e che di conseguenza devono essere rimosse se non si vuole incappare in spiacevoli complicazioni. La premessa è che non si tratta di estensioni realizzate da Google, ma sono dei piccoli software, a volte creati da programmatori “home made”, che hanno l’obiettivo di rubare dati all’utente per poi rivenderli sul dark web o farci altre cose illegali. Le ultime quattro estensioni di Chrome scoperte da Facebook risultano essere degli spyware, ovvero, dei virus che spiano il comportamento degli altri, e che inviano i loro dati ad un server senza che ovviamente l’utente sia a conoscenza di questo comportamento e senza aver dato alcun consenso. Una mole di dati ritenuta notevole al punto che Facebook ha deciso di passare direttamente al tribunale, citando gli stessi sviluppatori, leggasi due persone che sono state denunciate negli scorsi giorni in Portogallo.

Altre 4 estensioni di Chrome dannose per l'utente
Facebook ha scoperto 4 estensioni di Chrome che rubano i dati (foto Google)

LEGGI ANCHE Google Chrome, il problema è di tutti: pronta la nuova patch

ESTENSIONI CHROME DA RIMUOVERE: L’ELENCO COMPLETO

Ma veniamo nel dettaglio alle quattro estensioni pericolose di Chrome scovate da Facebook, ovvero, Web for Instagram plus DM, Blue Messenger, Emoji keyboard e Green Messenger. Come spesso e volentieri accade in questi casi, si tratta di applicazioni che hanno un nome “accattivante” e decisamente fraudolento, con l’obiettivo di confondere l’utente medio che magari pensa di scaricare ed installare dell’altro. Stando a quanto specificato dal social network di Mark Zuckerberg, le estensioni suddette non vanno ad intaccare Facebook ma si “infiltrano” nell’utente attraverso lo stesso browser di Google. Le informazioni rubate vanno da nome e cognome, passando dall’ID utente, il sesso e lo stato sentimentale, e arrivando fino all’età e a varie informazioni riguardanti il proprio account Facebook. Al momento sono state tutte rimosse dal Chrome Web Store ad eccezione di Green Messenger e chiunque le abbia installate dovrebbe rimuoverle il prima possibile per salvaguardare la propria privacy.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here