Windows 10, un nuovo aggiornamento d’emergenza risolve i bug nella stampa

0
392

Microsoft ha rilasciato alcuni aggiornamenti urgenti per Windows 10 che dovrebbero aver risolto i problemi con le stampanti emersi dopo l’aggiornamento cumulativo dello scorso 9 marzo. 

Windows 10
Windows 10

Dopo l’update cumulativo rilasciato da Microsoft lo scorso 9 marzo (con particolare riferimento ai pacchetti  KB5000802 e KB5000808) ci sarebbero state molte segnalazioni di crash con Blue Screen of Death (BSOD) durante l’avvio di un processo di stampa in rete. Cui sarebbe seguito il messaggio di errore APC_INDEX_MISMATCH.

Stando ai primi riscontri tra gli utenti della piattaforma reddit e sui forum di supporto Microsoft la frequenza dell’errore sarebbe risultata casuale. Non si verificava cioè ad ogni processo di stampa, ma solo saltuariamente.

I blocchi di sistema avrebbero riguardato alcune marche di stampanti in particolare. Tra queste, vi sarebbero modelli Kyocera, Ricoh e Zebra, ma non solo.

Tra le soluzioni paventate l’unica a sortire un effetto concreto, in attesa del fix promesso da parte di Microsoft, è stata la rimozione dei pacchetti incriminati con l’esecuzione di un comando da prompt con i permessi di admin. Essendo risultati vani anche gli aggiornamenti correttivi dei driver delle stampanti interessate dal bug.

A distanza di qualche giorno, in effetti, la patch (KB500156x) è arrivata e, come chiaramente menzionato nel changelog, dovrebbe risolvere il crash che seguiva all’avvio dei processi di stampa utilizzando determinate applicazioni. Non sarebbero indicate, però, né i software né i modelli di stampanti interessati dalle segnalazioni degli utenti.

Windows 10 e le patch correttive per l’ultimo aggiornamento cumulativo.

Bug fixing (Adobe Stock)
Bug fixing (Adobe Stock)

L’aggiornamento, come detto, è stato rilasciato dalla casa di Redmond in tutta fretta nella giornata del 15 marzo e interesserebbe le varie build coinvolte nel problema. Una patch diversa per ogni versione.

Questo l’elenco delle varie versioni dell’aggiornamento: KB5001567 per le build 20H2/2004, KB5001566 per le build 1909/1903, KB5001568 per la build 1809 e infine l’aggiornamento KB5001565 per la versione 1803 di Windows 10.

LEGGI ANCHE >>> Instagram, come scovare un Under 13? L’Intelligenza Artificiale in soccorso

Questi pacchetti correttivi, come è ormai prassi, dovrebbero essere inclusi nel prossimo aggiornamento cumulativo previsto per il prossimo aprile.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Windows 10 si alleggerisce e diventa agile con il nuovo update 21H2

Le patch risulterebbero come aggiornamenti opzionali, pertanto l’installazione dovrà essere “forzata” manualmente dal pannello di Windows Update, scegliendo l’opzione “Scarica e installa“. È possibile, comunque, prelevare il pacchetto “standalone” dal sito di Microsoft Update Catalog per poi installarlo autonomamente in seconda battuta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here