Windows 10 si alleggerisce e diventa agile con il nuovo update 21H2

0
441

Si avvicini a piccoli passi la data di rilascio del nuovo aggiornamento di Windows 10 21H2. Oltre alle novità nell’interfaccia utente, secondo le indiscrezioni del sito Windows Latest, la nuova patch dovrebbe introdurre importanti tagli al cosiddetto “bloatware”, quel software che rallenta e appesantisce il sistema. 

Windows 10Windows 10

L’attesa della nuova versione di Windows 10 si arricchisce di nuove – e a quanto parrebbe confermate – indiscrezioni su come sarà la build 21H2, nota anche come Sun Valley, in uscita nel secondo semestre dell’anno.

Avevamo già parlato delle possibili modifiche all’interfaccia utente che avrebbero coinvolto elementi storici come il menu Start, la task bar o il centro attività, ma ci sarebbero ulteriori indiscrezioni riguardo il futuro update.

Come riporta il sito Windows Latest, Microsoft intenderebbe dare una decisa “ripulita” al software di troppo, installato sin da principio parallelamente al sistema operativo: il cosiddetto bloatware.

Ma di cosa si tratta esattamente? Al bloatware appartengono quelle categorie di applicativi che vengono installati insieme all’OS senza che all’utente venga posta la scelta. Software che si rivelano inutili sul lungo periodo, andando ad occupare spazio e appesantendo, in alcuni casi, le prestazioni del sistema.

Le “vittime” illustri e le novità che dovrebbe introdurre Windows 10 21H2.

Paint 3D
L’interfaccia di Paint 3D

Secondo il sito Windows Latest alcuni dei “tagli” sarebbero avvenuti già nelle build insider (le beta, diciamo) e registrerebbero come primi applicativi interessati alla procedura di rimozione 3D Viewer e Paint 3D, in quanto software indirizzati ad un preciso pubblico. Quello dei grafici e creativi.

LEGGI ANCHE >>> SKY WiFi, l’ampliamento nelle città ora è reale. La super offerta

Con essi spariranno dall’OS di casa Microsoft anche la cartella Oggetti 3D visibile ora come ora da “Esplora file” e il Math Input Panel; quest’ultimo consente agli utenti di inserire formule matematiche automaticamete riconosciute in un documento, attraverso dispositivi di input come touchscreen o scanner.

Le epurazioni di app inutili, però, sembrerebbero non riguardare tutte le funzionalità del sistema operativo. L’assistente digitale Cortana rappresenterebbe un’eccezione a quest’ultimo trend di Microsoft.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Microsoft ottimizza Windows 10: ecco la versione 21H1

Al momento, infatti, non sarebbe prevista la possibilità di rimuovere il componente integrato. Almeno per vie “ufficiali”. Anche se già la versione di Maggio 2020 del sistema operativo Microsoft aveva reso più semplice la disabilitazione dell’assistente interattivo seguendo alcuni piccoli passaggi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here