Google Assistant protagonista del Google I/O 2021: il futuro è nelle scorciatoie e widget

0
106

Google I/O, l’evento di presentazione delle novità in casa Google, ha posto particolare attenzione sul suo assistente virtuale. Assistant si prepara ad un futuro ricco di novità e migliorie: scopriamo quali.

Google Assistant è protagonista
Google Assistant (Adobe Stock)

Google Assistant è stato indubbiamente uno dei protagonisti del Google I/O 2021, iniziato nella giornata di ieri e in programma fino al 20 maggio. C’era da aspettarselo e gli eventi hanno confermato il sentore di molti: insieme ad Android 12, Mountain View è pronta a rivoluzionare – in parte – anche il suo assistente virtuale.

POTREBBE INTERESSARTI –> Google I/O: arriva Project Starline, la prima video chat in 3D – VIDEO

Google spinge l’acceleratore sul suo assistente virtuale

Nel particolare ci si è soffermati su quelle che saranno le novità introdotte nell’app per dispositivi mobili dell’assistente Google. Sulla falsa riga di quanto avvenuto negli ultimi mesi, con costanti aggiornamenti migliorativi, il Google I/O ha voluto confermare l’impegno di Mountain View nei confronti del suo assistente virtuale.

Due i temi su cui si è lavorato: i widget e le scorciatoie. Queste ultime non saranno altro che comandi automatici aggiunti in una apposita sezione dell’app. Una galleria nella quale sarà possibile visionarle tutte ed eventualmente aggiungerne di nuove basate sul nostro tipo di utilizzo dell’assistente. Nella lista saranno presenti una serie di comandi dedicati ad ogni applicazione installata sul nostro smartphone Android. Un ampio spettro delle potenzialità di questi shortcut che ricordano, a grandi linee, i comandi rapidi di Siri su iOS.

Passando ai widget, questi ultimi sono stati completamente ridisegnati secondo il nuovo codice grafico Material You, per incastonarsi alla perfezione nel nuovo stile di Android 12. L’utilità dei widget sta tutta nell’ottenere informazioni più rapidamente, senza la necessità di dover accedere all’app dell’assistente o chiedere informazioni attivamente.

Google Assistant è protagonista
Le nuove scorciatoie di Google Assistant

POTREBBE INTERESSARTI –> Google Telefono, finalmente la feature sulle chiamate che in molti aspettavano

Per esempio, con l’implementazione dei widget di Dunkin, potrai dire ‘Ehi Google, riordina da Dunkin’ – spiegano da Google. A quel punto l’assistente selezionerà le bevande precedenti per effettuare un nuovo ordine“. I nuovi widget, fa sapere Big G, saranno implementati in un prossimo futuro su Android Auto, per migliorare ancor di più la navigazione e l’interazione con l’assistente anche durante la guida.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here