LG OLED arriva con la classe G alla mostruosa misura di 97″: tutto rispetto anche per la C2 dai 83″ ai 42″

0
260

LG ha presentato nelle scorse ore la sua nuova gamma di televisori per l’anno da poco iniziato, il 2022, fra cui dei pannelli con tecnologia Oled decisamente “mostruosi”.

Lg 2022, 5/1/2022 - Computermagazine.it
Lg 2022, 5/1/2022 – Computermagazine.it

L’azienda sudcoreana ha infatti deciso di inserire nel mercato due nuovi televisori dalle dimensioni esagerate, leggasi uno da 83 pollici e un altro addirittura da 97 pollici di diagonale, andando quindi ad affiancarsi ai tagli già presenti, ovvero, 55, 65 e 77 pollici. Si tratta di televisori con pannelli organici a pixel autoilluminanti, e su cui le immagini vengono riprodotte attraverso il nuovo processore Alpha 9 Gen 5, e sfruttando anche le tecnologie Brightness Booster, in grado di fare leva su algoritmi di nuova generazione e un nuovo strato di dissipazione del calore, così da poter raggiungere dei maggiori picchi di luminosità, come riferito da Hwupgrade.it.

Lg 2022, 5/1/2022 - Computermagazine.it
Lg 2022, 5/1/2022 – Computermagazine.it

LG OLED, PRESENTATO UNO SCHERMO DA 97 POLLICI E NON SOLO: LE NOVITA’ 2022

POTREBBE INTERESSARTI Anche il collirio diventa smart e ci salva dagli schermi e altre fonti luminose

Fra i nuovi modelli presentati da Lg spicca senza dubbio anche la serie C2, che oltre ai precedenti tagli da 48, 55, 65 e 77 pollici, prevede ora quello da 83 pollici citato sopra, e uno invece più piccolo da 42, forse rivolto in particolare al pubblico dei videogiocatori. Ma le novità non finiscono qui visto che LG tramite il nuovo processore Alpha, promette una gestione intelligente delle immagini, analizzando il flusso video e individuando soggetti e oggetti in primo piano, dandogli quindi maggior risalto rispetto allo sfondo, qualcosa di già visto su Samsung. A livello audio, invece, vengono processati i flussi attraverso un sistema audio virtualizzato 7.1.2, mentre, per quanto riguarda l’interfaccia utente, grazie alla nuova versione di webOS 22, il sistema operativo proprietario, sarà possibile disporre dei profili personali a cui accedere tramite il browser interno, ma anche cliccando semplicemente sulla cornice della nostra televisione, lì dove si trova il ricevitore NFC. Sempre attraverso la stessa procedura si potrà inoltre condividere sullo schermo della tv il display del nostro smartphone.

POTREBBE INTERESSARTI Gadget pazzesco per notebook: aggiunge 2 schermi in pochi secondi, lo adorerai

Attenzione anche alla funzione Room To Room Share, utile in quelle case dove vi sono numerosi televisori ma solo uno è collegato al set-top-box per ricevere ad esempio il segnale satellitare o via cavo. Attraverso tale opzione potremo condividere i contenuti del televisore principale su un altro tv di casa, il tutto attraverso semplicemente il Wi-Fi e nient’altro. Non mancherà poi il sistema ThinQ, che permetterà di comandare il televisore a voce, rendendolo l’hub di controllo della smart home. Si segnala infine la presenza delle HDMI 2.1, “l’input lag ridotto in modalità gioco – scrive Hwupgrade.it – i ridotti tempi di risposta dei pannelli e il supporto VRR, G-SYNC e FreeSync. La presenza delle porte Premium rendono poi i televisori un’ottima alternativa per chi vuole giocare sul grande schermo, con ampie possibilità di personalizzazione dal pannello Game Optimizer”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here