Samsung abbassa per sempre il sipario su Tizen: addio anche all’App Store

0
129

Addio a Tizen sugli smartphone Samsung. La multinazionale coreana chiude a inizio 2022 lo store dedicato alle app del sistema operativo Tizen.

Samsung dice addio a Tizen, il sistema operativo non sarà più presente su smartphone – Computermagazine.it

E’ da diversi anni che Samsung preannuncia l’addio al sistema operativo Tizen su smartphone. Lo scorso anno, l’azienda coreana aveva chiuso le iscrizioni sull’app store, rendendo il servizio disponibile solo per i già iscritti. E’ proprio nell’ultimo giorno del 2021 che arriva la triste e meditata notizia: la chiusura di Tizen Store. A questo punto neanche più i vecchi utenti hanno potuto accedervi. Purtroppo chi ha attualmente uno smartphone con sistema operativo Tizen, non potrà utilizzare più il suo device e sarà costretto a passare ad Android o iOs.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S22 verrà presentato (presumibilmente) l’8 febbraio all’evento Galaxy Unpacked 2022

Addio ai Samsung serie Z

Nel corso degli anni, Samsung, ha rilasciato alcuni modelli di smartphone (e non solo), dotati unicamente del sistema Tizen e, pertanto, sprovvisti dell’Android. In particolare, parliamo dei Samsung serie Z. L’ultimo di questa serie risale al 2017: Samsung Z4. Uno dei primi, invece, fu il Samsung Z1. Da Z4 in poi, la decisione del colosso coreano è stata quella di produrre smartphone con sistema operativo Android, permettendo comunque agli utenti di scaricare applicazioni dal Tizen Store. E’ proprio nel momento in cui i servizi più popolari come Facebook o WhatsApp hanno iniziato ad abbandonare la piattaforma, che Tizen chiude i battenti.

Tizen continuerà a funzionare sui vecchi smartwatch – Computermagazine.it

LEGGI ANCHE: Con Gennaio 2022 finisce l’era dei Blackberry: addio all’iconico cellulare

Il destino di Smart TV e Smartwatch

Attualmente possiamo dire che Samsung ha chiuso ogni trattativa con Tizen solo su smartphone. Fuori pericolo, quindi, sono le Smart Tv e gli Smartwatch che utilizzano versioni diverse di questa piattaforma e che, quindi, continueranno a funzionare regolarmente. Anche se negli ultimi anni la Samsung ha cambiato rotta per quanto riguarda l’universo Smartwatch, introducendo un sistema operativo Wear OS 3, basato sulla tecnologia Android e realizzato in collaborazione con Google. La domanda sorge spontanea: per quale motivo Samsung ha fatto questa scelta? Ovviamente, una delle ipotesi sta proprio nel fatto che sia la scarsa disponibilità di app per Tizen a spingere l’azienda a cessare ogni rapporto con tale sistema operativo. Dall’altra parte, avvertiamo la necessità di Samsung di rendere ancora più solido il rapporto con Google. Ad oggi non sappiamo ancora se i modelli attualmente in commercio (Galaxy Watch 3 e Watch Active 2) verranno aggiornati con Wear OS oppure se le nuove decisioni riguarderanno solo le nuove generazioni. Che sia questo un altro passo verso la monopolizzazione dei big tech, questo non possiamo saperlo, ma tutte le decisioni che sono state prese tra fine 2021 e inizio 2022 sembrano accertare ogni nostra supposizione. Intanto, come già abbiamo visto, BlackBerry, Windows hanno già abbandonato la telefonia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here