Dopo Microsoft è Sony a fare shopping ed acquista Bungie la casa di Halo e Destiny

0
348

Sony ha prontamente replicato al recente acquisto di Activision da parte di Microsoft. E così che la nota multinazionale nipponica ha deciso di mettere le proprie mani su Bungie, software house molto nota nel settore, responsabile dello sviluppo, tra gli altri, di Halo e Destiny, due IP molto apprezzate dai gamer.

Sony x Bungie, 1/2/2022 - Computermagazine.it
Sony x Bungie, 1/2/2022 – Computermagazine.it

L’operazione è stata senza dubbio meno dispendiosa rispetto a quella dei rivali americani, visto che l’acquisto di Bungie è costato “solamente” 3.6 miliardi di dollari (contro i 68 circa spesi da Microsoft), ma in ogni caso resta significativa di come la guerra fra console si sia ormai definitivamente spostata sul terreno delle acquisizioni di case di produzione.

Sony x Bungie, 1/2/2022 - Computermagazine.it
Sony x Bungie, 1/2/2022 – Computermagazine.it

SONY ACQUISTA BUNGIE PER 3.6 MILIARDI DI DOLLARI: LA RISPOSTA A MICROSOFT

A confermare l’avvenuta trattativa è stato Jim Ryan, presidente e Ceo di Sony, che attraverso una lettera ha fatto sapere: “Abbiamo collaborato con successo con Bungie fin dall’inizio del franchise di Destiny, e non potrei essere più entusiasta di dare ufficialmente il benvenuto allo studio nella famiglia PlayStation. Questo è un passo importante nella nostra strategia per espandere la portata di PlayStation a un pubblico molto più ampio – ha proseguito il manager di Sony – capiamo quanto la comunità di Bungie sia vitale per lo studio e non vediamo l’ora di sostenerli mentre rimangono indipendenti e continuano a crescere. Come Bungie, la nostra comunità è al centro del DNA di PlayStation, e la nostra passione condivisa per il giocatore e la costruzione del miglior posto per giocare si evolverà ulteriormente”. Pete Parsons, Ceo di Bungie, ha aggiunto: “Sia Bungie che SIE credono che i mondi di gioco siano solo l’inizio di ciò che la nostra IP diventerà. I nostri universi originali hanno un immenso potenziale e, con il supporto di SIE, spingeremo Bungie a diventare una società globale di intrattenimento multimediale dedicata alla realizzazione della nostra visione creativa”.

Di nuovo Ryan: “Bungie ha creato due dei franchise più iconici del mondo dei videogiochi, Halo e Destiny, e ha una grande capacità nel dare alla comunità dell’esperienze su larga scala incredibilmente coinvolgenti, tramite dei giochi che si sviluppano ed evolvono nel tempo. I successi di Bungie nella pubblicazione multipiattaforma e nel giochi live service ci aiuteranno a realizzare le nostre ambizioni di portare PlayStation oltre le console e di far crescere il nostro pubblico potenziale”. In ogni caso Bungie “rimarrà indipendente e multipiattaforma, avrà libertà creativa e i suoi successi nello sviluppo e nel lancio di franchise di grande successo nel genere degli sparatutto fantascientifici saranno complementari al portfolio di proprietà intellettuali di Sony”, di conseguenza i giochi che verranno prodotti non diverranno esclusiva di PlayStation.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here