Telegram, arrivano i SuperBot, ecco cosa sono e cosa riescono a fare

0
663

Telegram non permette a nessuna piattaforma di metterle i piedi in testa, ecco perché ha ideato dei bot molto intelligenti e che presentano delle funzionalità uniche. Come funzionano?

Telegram, arrivano i SuperBot, ecco cosa sono e cosa riescono a fare
Telegram non smette di stupire tutti noi ogni volta – Computermagazine.it

Pochi giorni fa Telegram aveva rilasciato un grosso update per apportare alcune migliorie al servizio, volendo aumentare il supporto sia per Android che per iOS. Le novità aggiunte, come abbiamo potuto vedere, sono davvero tante, ma una tra queste pare che abbia catturato la nostra attenzione più di tutte le altre feature: i superbot inseriti di recente.

LEGGI ANCHE: DuckDuckGo, il browser per la navigazione “libera” è arrivato anche su Mac

Durante l’annunciazione dell’aggiornamento era stata già presentata la loro esistenza, tuttavia ancora non si capiva in che maniera potessero essere messi in atto. Ora, invece, sappiamo che ci sia la possibilità di poterli programmare tramite JavaScript, il linguaggio informatico più diffuso al mondo come molti di noi sapranno. Ma cosa hanno di diverso da altri bot?

La nuova tecnologia a disposizione degli utenti

Telegram, arrivano i SuperBot, ecco cosa sono e cosa riescono a fare
Questi nuovi bot aiuteranno a gestire meglio la piattaforma – Computermagazine.it

Innanzitutto presenteranno una interfaccia utente più complessa ed ordinata, però ciò che ha fatto girare la testa a tanti utenti è il fatto che i bot siano in grado di avviare delle mini app all’interno della piattaforma. Lo dimostra @DurgerKing, il quale, dopo essere avviato, chiede se possa avviare la Web App ad esso collegata, e una volta fatto potremo usarla poiché attivata da noi stessi.

LEGGI ANCHE: WhatsApp ha un “Grave problema di sicurezza”: oltre 19 milioni di utenti sono in pericolo

Così facendo apparirà un finto fast food online dove potremo prenotare dagli alimenti in modo tale da poterli consumare, ma ovviamente questa rimane soltanto una prova. Se ci pensiamo è stupefacente dal momento che WhatsApp non sia stata ancora in grado di introdurla, quindi, da questo punto di vista, Telegram sta chiaramente vincendo.

Attenzione: i nuovi bot sono soltanto una delle tante news annunciate dal social network, infatti ce ne sono molte altre di cui parlate. Ad esempio vi sono le notifiche personalizzate partendo dai suoni presenti in galleria, o quella di silenziare le chat per un periodo di tempo preciso. Troviamo pure i timer modificati per i messaggi che si autodistruggono con meno tocchi per ottenere il risultato, e migliora anche la traduzione dei messaggi nell’app per iOS mentre su Android la funzione Picture-in-Picture (PiP) viene potenziata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here