WhatsApp introduce finalmente i link per le chiamate: ecco come funzionano e a cosa servono

0
234

Una funzione a lungo attesa dagli utenti dell’app di IM più popolare al mondo è finalmente giunta nella versione stabile. Ad annunciarlo il patron di Meta, Mark Zuckerberg, intervenuto per confermare l’arrivo dei link per le chiamate su WhatsApp.

WhatsApp: ecco i link per le chiamate - 27922 www.computermagazine.it
WhatsApp: ecco i link per le chiamate – 27922 www.computermagazine.it

Con l’arrivo della pandemia, l’utilizzo di WhatsApp è mutato da semplice app di IM a vero e proprio centro nevralgico di comunicazione tra famigliari, amici e partner. Si è così passati alle videochiamate per tenersi in contatto; una pratica (buona o meno lo lasciamo dire a voi) che ci siamo trascinati anche oggi, a pandemia praticamente finita, e che continua ad essere un mezzo di comunicazione preferenziale alla ben più classica comunicazione vis-a-vis.

Mark Zuckerberg: ecco i link per le chiamate WhatsApp

Oggi, con un comunicato ufficiale giunto direttamente dal capo di Meta Mark Zuckerberg, siamo qui per commentare l’arrivo di una funzione a lungo attesa dagli utenti. Dopo un primo giro di rodaggio sull’app in versione beta, WhatsApp è pronta ad introdurre i link per le chiamate, che vi permetteranno di accedere, ma soprattutto invitare gli utenti, alle chiamate con una semplicità come mai prima. La funzione sarà disponibile sia per le semplici chiamate, sia per le videochiamate, quindi con fotocamera frontale (o posteriore) accese.

WhatsApp: ecco i link per le chiamate - 27922 www.computermagazine.it
WhatsApp: ecco i link per le chiamate – 27922 www.computermagazine.it

Come riferito dalla piattaforma di messaggistica, il test per le chiamate di gruppo è stato avviato già diverso tempo fa, con il numero massimo di partecipanti massimo di 32 persone. I test sono andati avanti per diverso tempo, ed hanno coinvolto più di mille persone al giorno, per arrivare quindi al day-one preparati e senza alcun intoppo software o hardware. Ovviamente per poter sfruttare questa nuova funzionalità di WhatsApp, è necessario essere in possesso ed utilizzare l’ultima versione disponibile dell’app di IM del gruppo Meta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here