La missione Artemis I finalmente è iniziata, dopo tanta attesa (e rinvii), come seguirla in live?

0
126

Concedere la possibilità di viaggiare assieme agli astronauti o con le strumentazioni della NASA è difficile, tuttavia nulla ci vieta in questo caso di seguire quello che succede proprio in diretta. Ed è per tale ragione che l’agenzia spaziale mette a disposizione la possibilità di non perdersi nemmeno un minuto di ciò che accade: come potremo seguire la live della nuova missione in corso?

La missione Artemis I finalmente è iniziata, dopo tanta attesa (e rinvii), come seguirla in live?
Durerà un bel po’ di tempo questa operazione spaziale – Computermagazine.it

Seguire le operazioni della NASA è possibile: basta guardare la diretta

l’AROW, acronimo di Artemis Real-time Orbit Website, permette a tutti noi di seguire il tragitto della capsula Orion facente parte della missione Artemis I. A seguito della partenza, infatti, il sito ufficiale consente di seguire il viaggio di Orion in tempo reale: basta far utilizzo di una connessione a internet e un browser, che chiaramente tutti noi abbiamo sia sul PC che sul cellulare.

Per “localizzare” la posizione di Orion in relazione alla Terra e alla Luna, e seguire il percorso della capsula durante l’intera missione, come abbiamo detto è sufficiente guardare la diretta. Questo è il programma: Orion viaggerà fino a 40.000 miglia oltre la Luna nel primo test di volo integrato con il razzo Space Launch System. Ma come ci riuscirà?

L’incredibile efficienza di AROW e le funzionalità del razzo

La missione Artemis I finalmente è iniziata, dopo tanta attesa (e rinvii), come seguirla in live?
La missione Artemis I è già in corso – Computermagazine.it

Tutto ciò è possibile per via dell’applicazione tridimensionale realizzata tramite il motore Unity, grazie alla quale l’utente può interagire in tempo reale. AROW, a tal proposito, tende a visualizzare i dati raccolti dai sensori installati su Orion e ad inviarli al Mission Control Center presso il Johnson Space Center della NASA a Houston durante il volo.

Il sito in cui viene trasmessa la live ha cominciato a fornire dati a partire da un minuto dopo il decollo e dalla separazione dal razzo SLS, avvenuta soltanto dopo due ore. Grazie a questo gli utenti hanno avuto l’inedita possibilità di visualizzare le principali pietre miliari della missione e le caratteristiche della Luna, comprese le informazioni sui siti di atterraggio del programma Apollo.

Saranno anche disponibili per il download i dati sulla traiettoria del volo e i vettori sui quali Orion si sta muovendo, che altro non sono delle informazioni che indicano la posizione precisa del mezzo nello spazio e come si muove. Questa possibilità, seppur sembra scontata, dà l’opportunità alle persone di rimanere costantemente aggiornate dei movimenti del razzo.

🔴 Fonte: www.hwupgrade.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here