Halo Infinite nel 2021, Phil Spencer: “Meglio così”

0
145

Halo Infinite è il grande assente della next gen. Senza giri di parole il più grande difetto delle nuove console di casa Microsoft è proprio l’assenza, ad oggi, di esclusive che possano convincere gli indecisi a propendere dalla sua parte. 

Se guardiamo le line-up di lancio delle console di nuova generazione quel che salta subito all’occhio è l’assenza totale di killer application. Produzioni di una portata tale che riescono da sole a convincere all’acquisto gli utenti.

Ma se da una parte Sony può comunque contare su un paio di esclusive interessanti e lasciare alla “fede videoludica” il resto del lavoro, dall’altro lato Microsoft, con Xbox, conta zero esclusive al lancio.

POTREBBE INTERESSARTI –> The Rock dona 20 Xbox Series X agli ospedali pediatrici

Halo Infinite: il grande assente delle esclusive Xbox al lancio

Halo Infinite
Halo Infinite (via microsoft.com)

Tra queste il più grande degli assenti è indubbiamente Halo Infinite, protagonista di una vera e propria shit storm giunta dopo la sua presentazione nell’E3 2020. Un’ondata di malcontento generale che ha convinto Microsoft a rimandare la sua punta di diamante. Halo Infinite avrebbe aperto le danze della nuova generazione in grande stile, mentre ora dovremo aspettare l’uscita nel 2021.

A parlare del ritardo con cui Halo Infinite uscirà è sceso in campo il capo della divisione Xbox di Microsoft, Phil Spender. Parlando a The Verge, il dirigente ha affermato che “volevamo che Halo arrivasse al momento del lancio di Xbox Series X|S, abbiamo pensato che sarebbe stato il momento giusto per noi come Xbox“.

Ciò nonostante Phil Spencer non crede sia una situazione del tutto negativa, anzi. Il lancio di Halo Infinite potrebbe arrivare in un momento migliore per le console Microsoft, quando saranno più rodate e vendute ad un prezzo più competitivo. Per garantire all’utenza un grado di soddisfazione ancor più alto: “Penso che a lungo termine avremo un Halo migliore, in un momento migliore in cui gli appassionati potranno acquistare le console ad un prezzo migliore – ha concluso Spencer –. Credo che Halo Infinite sarà migliore grazie al tempo maggiore che dedicheremo allo sviluppo“.

Ovviamente il capo della divisione Xbox di Microsoft non può far altro che tirare acqua al suo mulino ed essere contento di un rinvio che, per certi versi, potrebbe rivelarsi un vero e proprio bastone tra le ruote nella lotta alla console war con PlayStation 5, almeno per i primi tempi. Ricordiamo che Halo Infinite arriverà nel 2021 e sarà disponibile su Xbox Series X|S, Xbox One e PC, nonché sul servizio Xbox Game Pass al day one.

LEGGI ANCHE –> Xbox Series X|S: escono oggi le nuove console Microsoft, quale scegliere?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here