Apple Glasses ‘tuttofare’: depositato il brevetto sblocca dispositivi

0
337
Apple Glasses
Apple Glasses (soldoutservice.com)

Apple ha acquisito un brevetto per degli occhiali particolari, in gradi di sbloccare più dispositivi. Al momento il progetto è stato nominato semplicemente “Apple Glasses”, e stando alle indiscrezioni circolanti nelle ultime ore è probabile che funzionino così come avviene con l’Apple Watch, in grado di sbloccare un MacBook e non solo. L’idea della multinazionale di Cupertino è quella di semplificare l’utilizzo dei dispositivi Apple, così come riferisce 9to5mac.com: “Molti dispositivi elettronici limitano l’accesso a varie funzionalità in base all’autenticazione dell’identità dell’utente. Quando più dispositivi vengono utilizzati contemporaneamente, le procedure per sbloccare ogni dispositivo individualmente possono ritardare l’accesso dell’utente e ridurre la qualità dell’esperienza utente. Il dispositivo autenticato – si legge ancora – che viene indossato da un utente come un elemento montato sulla testa”, dovrebbe permettere lo sblocco di “gadget” Apple nelle vicinanze, come ad esempio un iPhone.

Apple Glasses
Apple Glasses (Gq.com)

LEGGI ANCHE Apple e il grande annuncio di Tim Cook: cala il sipario

APPLE GLASSES E LA POSSIBILITA’ DI SBLOCCARE I DISPOSITIVI: ECCO COME FUNZIONERANNO

Sempre in base a quanto emerso, sarà l’utente che indosserà gli Apple Glasses a decidere come sbloccare un dispositivo, e con quali azioni, come ad esempio con dei gesti del corpo o degli occhi, con un comando vocale o con un “orientamento spaziale”. Di questi speciali occhiali della Mela se ne parla ormai da diverso tempo, e stando ad alcune indiscrezioni vi sarebbe già il prezzo, 499 dollari, al cambio circa 411 euro. Le lenti speciali di cui questi occhiali saranno dotati si trasformeranno in degli schermi dove si potranno leggere informazioni, che sia ad esempio il meteo, le notizie, l’oroscopo, oltre che ovviamente messaggi ricevuti sul proprio iPhone e varie notifiche delle applicazioni, a cominciare dai social. Ovviamente al momento si tratta solamente di rumors, chiacchiere e indiscrezioni, che non hanno trovato conferma in via ufficiale, di conseguenza, non bisogna prendere per oro colato queste informazioni, anche perchè quando si parla di Apple le anticipazioni risultato essere spesso e volentieri non veritiere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here