Xiaomi ha pronta la tecnologia di ricarica wireless… a distanza!

0
394

Xiaomi ha pronta la tecnologia di ricarica wireless… a distanza. Ecco come funzionerà e quando arriverà.

Una delle più grandi innovazioni nel mondo della tecnologia di consumo introdotte negli ultimi anni è, senza dubbio, la ricarica wireless. Niente più cavi per una soluzione che, almeno sulla carta, svincola l’utente dal tenersi ancorato ad una posizione durante le fasi di carica. C’è però da ammettere che, seppur sia una soluzione alternativa e avveniristica, la necessità di tenere lo smartphone o il device portatile appoggiato alle basette wireless è comunque un impedimento non da poco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tutte le ultime novità sulle caratteristiche dello Xiaomi Mi Band 6

Xiaomi ha pronta la tecnologia di ricarica wireless a distanza, ecco come funziona

Xiaomi potrebbe aver trovato la soluzione definitiva: una tecnologia di ricarica wireless in grado di funzionare a metri di distanza. A vederla così si tratta di una rivoluzione bella e buona, che permette all’utente di utilizzare lo smartphone in continuità, senza doversi attaccare ad una basetta di ricarica o peggio, ad un cavo.

L’azienda, colosso nel campo dell’informatica e in quello delle innovazioni, è giunta al momento di voler condividere con i clienti i suoi passi in avanti in tal senso. Tecnicamente, il sistema prevede comunque una base di ricarica, dotata però di 144 antenne che trasmettono onde millimetriche sfruttando la tecnologia del beamforming. Lo stesso smartphone monta un’antenna bacon, in grado di dialogare con la base e trasmettere informazioni sulla sua posizione per farsi inviare la ricarica. Le onde vengono poi inviate ad un circuito raddrizzatore che le tramuta in energia elettrica ricaricando la batteria.

Attualmente la velocità di ricarica, come confermato dalla stessa Xiaomi, è di soli 5W, quella che si raggiunge utilizzando lo spinotto di iPhone. Non è possibile dunque raggiungere, almeno per ora, gli standard massimi di 80W a cui punta la stessa cinese. Si tratta comunque di una tecnologia agli albori che avrà bisogno di ancora molto tempo per essere ottimizzata e resa disponibile su larga scala. Uno dei vantaggi che ci immaginiamo è la possibilità di caricare più dispositivi in simultanea, senza cavi che si aggrovigliano o la necessità di comprare molteplici basette di ricarica wireless.

A parlare della tecnologia è scesa in campo la Product PR di Xiaomi Global, Agatha Tang. Ad oggi, fa sapere la PR, possiamo contare su una semplice tech demo e che, almeno quest’anno, non vedremo questa tecnologia sui dispositivi Xiaomi. Vi lasciamo ad un video promozionale che Xiaomi ha condiviso sui suoi canali social in cui viene mostrato il funzionamento con uno smartphone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here