SpaceHey è il sito web clone di Myspace: facciamo un salto nel 2005

0
468

Quanti di voi rimpiangono i tempi di Myspace, o magari li rinnegano? Immaginiamo tanti in entrambi i casi. Per voi che vi sentite tirate in causa, sappiate che esiste un sito che è una sorta di clone del “Mio spazio”, e che ti catapulta indietro nel tempo di almeno una quindicina di anni: si chiama SpaceHey.

Myspace o SpaceHey (Foto ufficiale)
Myspace rivive con SpaceHey (Foto ufficiale)

E’ tutto molto bello, soprattutto per i nostalgici di inizio/metà anni 2000, e che hanno smanettato svariate ore dietro al proprio personal computer per preparare a puntino la propria pagina Myspace. A far rivivere lo spirito di un tempo è, come detto sopra, SpaceHey, dal nome decisamente simile all’originale; si tratta di uno spazio web programmato da un ragazzino tedesco appena maggiorenne, di soli 18 anni, che riproduce appunto fedelmente il buon caro vecchio Myspace. Lo sviluppatore, un giovane di nome An, ha ultimato il suo lavoro a fine novembre, come riferito da Fanpage.it, rendendolo poi accessibile a tutti. Appena lo si visita ci si rende conto di quanto sia davvero simile al sito di 15 anni fa, dalla grafica, all’impostazione, passando per la pagina iniziale, i profili degli iscritti da sfogliare, e le pagine dei singoli utenti: una copia praticamente perfetta del vecchio “spazio personale”.

SpaceHey il nuovo Myspace (Foto ufficiale)
Per i nostalgici di Myspace c’è SpaceHey (Foto ufficiale)

SPACEHEY, IL NUOVO MYSPACE: ECCO COME FUNZIONA

POTREBBE INTERESSARTIIl buco nero Cygnus X-1 è molto più grande del previsto – VIDEO

E come l’originale My Space non poteva mancare ovviamente la musica: quanti di vuoi attivavano infatti la canzone preferita, che partiva “a palla” ogni qual volta si apriva la pagina? Praticamente tutti, e in SpaceHey il ritmo è fornito da Apple Music e Spotify, praticamente l’unica reale differenza rispetto all’antenato. La cosa gustosa è che il profilo è completamente modificabile, con sfondi, puntatori del mouse, animazioni, caratteri e via discorrendo.

POTREBBE INTERESSARTIFinisce l’era U-Mask, stop alle vendite nel nostro paese

L’unica pecca è che, almeno per il momento, non esiste un’applicazione che permette di utilizzare il “nuovo” Myspace anche su smartphone (del resto all’epoca non si poteva fare), ed inoltre sono ancora pochi gli utenti che lo utilizzano, di conseguenza è difficile pensare che possa fare il “botto”. Fatto sta che l’idea è decisamente carina e strizza l’occhio soprattutto ai nostalgici: se volete fermare il tempo e farvi un salto, basta digitare sulla barra degli indirizzi il nome del sito e iscrivervi. E’ tutto gratuito e non serve alcun invito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here