Non ci sarà più nessun Bonus: così sembra abbia deciso il nuovo Governo Draghi

0
478

Una notizia che ha lasciato tutti senza parole. Molti dei Bonus in programma, previsti dalla Legge di Bilancio, 2021 non saranno mai emessi.

Niente bonus
Bonus cancellati Photo by Adobe Stock

Da poche ore è arrivata la notizia ufficiale: alcuni dei voucher proposti dal Governo Conte per risollevare l’economia italiana dalla crisi generatasi a causa della pandemia non saranno mai attivati. Si tratta di una totale inversione di marcia per il Governo Draghi che potrebbe non incontrare il favore di molti cittadini.

Il programma fondato sui diversi bonus era una delle iniziative più vantaggiose per il nostro paese in un momento del genere. Bonus TV, Bonus Vacanze (per chi lo ha già utilizzato) e tanti altri sono stati davvero fondamentali. Tra i diversi settori in crisi, cittadini in cassa integrazioni, stipendi in ritardo, esercizi falliti (e qui l’elenco sarebbe ancora lungo), le possibilità di far ripartire il paese sono estremamente ridotte.

POTREBBE INTERESSARTI –> Redmi, i top di gamma: RedmiBook Pro 14 e 15

Il Governo Draghi cancella i Bonus promessi dalla Legge di Bilancio 2021

Famiglia
Nucleo familiare

Ce n’erano ancora alcuni non attivi, ma ormai prossimi ad entrare in vigore, come già preannunciato dalla nostra e da altre testate. Stiamo parlando dei bonus “smartphone”, “rubinetti”, “smaltimento TV”, “occhiali” e “auto elettrica”.

Tutti questi incentivi sarebbero dovuti partire a breve, ma i termini per l’emanazione sono scaduti e, al momento, non vi sono decreti attuativi a riguardo.

Riassumiamo qui quali sono i bonus cancellati dal nuovo Governo.

  • Bonus smartphone, meglio conosciuto come “kit digitalizzazione”. È uno di quei incentivi atti a fornire, alle famiglie meno agiate, un device tra quelli più moderni per avvicinarle all’era tecnologica, divenuta fondamentale durante la diffusione del virus. Dunque, si tratta dell’assegnazione di uno smartphone connesso ad internet, in più, due abbonamenti ad altrettanti organi di stampa oltre all’app IO già preinstallata. Anche in questo caso, i beneficiari della misura sono tutte le famiglie in possesso di un ISEE inferiore ai 20.000 euro. Con questo bonus, quindi, sarà possibile ottenere uno smartphone in comodato d’uso per un anno.
  • Bonus TV per lo smaltimento dei vecchi apparecchi, che consente di acquistare un decoder oppure una nuova tv con decoder incorporato, per essere pronti alla ricezione dei canali con tecnologia DVB-T2 che avverrà entro luglio 2022. Consiste in 50 euro di sconto diretto da parte dell’esercente, per coloro che vogliono appunto acquistare questi dispositivi. Per ottenerlo, bisogna essere in possesso di un’ISEE inferiore ai 20.000 euro.
  • Bonus acqua (o rubinetti) volto ad una riduzione dello spreco dell’acqua. Si tratta di un’agevolazione fiscale che consiste nella spesa massima di 1.000 euro per l’acquisto ed installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290. L’obiettivo è il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti. Per ridurre lo spreco di acqua, il bonus consente anche di poter cambiare la rubinetteria, wc e soffioni della doccia. In questo caso non si tratta di nuova installazione, ma di sostituzione di elementi già esistenti.
  • Bonus occhiali, rivolto a chi deve acquistare occhiali da vista o lenti a contatto. Il voucher non è destinato all’acquisto di occhiali da sole, ma è solo per lenti correttive. L’ISEE per questo bonus non deve superare i 10.000 euro.
    L’acquisto riguarda spese mediche e, dunque, può essere portato in detrazione nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo a quello di acquisto. Non c’è alcuna detrazione, ma uno sconto vero e propria.
  • Bonus auto elettrica, uno sconto del 40% sul prezzo di listino o su quello stabilito con la concessionaria. È destinato solo a chi presenta un ISEE non superiore a 30.000 euro. Il governo aveva messo in palio 20 milioni di euro destinati all’acquisto di autoveicoli elettrici e rivolto ai nuclei familiari meno agiati. In più, il bonus è disponibile anche a chi non possiede una vecchia auto da rottamare.

POTREBBE INTERESSARTI –> Digitale terrestre, dacci oggi il nostro mux quotidiano

Vista l’attuale situazione, ci si aspetta che il nuovo Governo ripristini al più presto i bonus o proponga un’alternativa valida per risollevare l’economia della nazione.

Ente del Governo
Agenzia delle entrate

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here