Vodafone lancia eSIM: la scheda che non esiste

0
200

Vodafone unisce l’utile al dilettevole. L’utile elimina la plastica, il che di questi tempi non può che fa bene. Il dilettevole è dato dalla creazione di una eSIM che si non si rompere, danneggiare, né perdere. Semplicemente perché non esiste. E’ virtuale.

Vodafone (Adobe Stock)
Vodafone (Adobe Stock)

La “scheda” è dotata di QR Code, codice PIN e PUK annesso. Una volta scansionato, quel codice QR, una matrice composta da moduli neri disposti all’interno di uno schema bianco di forma quadrata impiegato in genere per memorizzare informazioni di qualsiasi tipo tecnologico, permetterà di scaricare il profilo eSIM sul telefono.

Vodafone, come attivare una eSIM. Sia per iOS sia per Android

eSim (Adobe Stock)
eSim (Adobe Stock)

Vodafone spiega la nuova eSIM, con tanto di FAQ, direttamente sul proprio sito. Funziona praticamente come una SIM normale: permette di mantenere il proprio numero telefonico, dopo un certo periodo di tempo (11 rinnovi per l’esattezza) scade.

LEGGI ANCHE >>> Comune di Brescia sotto attacco hacker: chiesto riscatto milionario in Bitcoin

La Vodafone eSIM può essere acquistata nello store ufficiale, il suo download funziona a seconda del sistema operativo di un determinato iPhone o smartphone Android.

LEGGI ANCHE >>> Nuovi sintomi covid 2021: dalla nausea al vomito, come è cambiata la malattia

Nel caso di Apple bisogna scansionare il QR code tramite il QR reader di iOS. Clicca su continua per installare il tuo piano cellulare, poi “Aggiungi”. Un percorso alternativo: Impostazioni,, Cellulare, Aggiungi Piano Cellulare. Una volta scansionato il QR code del voucher e fatta la procedura, bisognerà utilizzare il PIN per sbloccare la eSIM.

Nel caso di Android, bisogna andare su “Impostazioni”, poi “Connessioni”, quindi Gestione schede SIM. “Aggiungi piano tariffario” da selezionare per scaricare un nuovo profilo eSIM. Nella schermata successiva “Aggiungi con il codice QR”, poi “Scansiona il QR code” del voucher: si riceverà una notifica con il piano cellulare auto installante. Basta un tap su “Aggiungi”. Al termine del download del profilo, un pop-up chiederà l’attivazione. “Ok”, e il gioco è fatto.

Il QR code, dunque, è la chiave permetterà di scaricare il profilo eSIM sullo smartphone (alla stregua di una SIM tradizionale e non virtuale). eSIM consente di utilizzare due numeri di telefono contemporaneamente, senza dover inserire SIM diverse ogni volta. Sì, due: come l’utile e il dilettevole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here