Android Auto ora è pronto anche per il fuoristrada: avventure senza più limiti – [VIDEO]

0
468

Android Auto ti porta… fuoristrada grazie all’integrazione di una nuova app. Ideale per chi guida una 4 x 4, scopriamo come installarla.

Android Auto Fuoristrada Gaia GPS (adobe stock)
(adobe stock)

Si chiama Gaia GPS e, se avete Android Auto montato sulla vostra quattro ruote, renderà la vostra esperienza di guida decisamente fuori dal comune. Il sistema operativo proprietario di Google usa ovviamente Maps per dirigerci lungo il tragitto. Da diversi anni, tuttavia, ha integrato anche i navigatori di terze parti. I casi più celebri sono naturalmente quello del TomTom NaviGo e di Waze, la app di mappe create e assistite dalla community degli utenti.

Ora è possibile usare anche Gaia GPS, il cui proposito è decisamente meno di routine rispetto alle app concorrenti. Rivolta ad escursionisti, la app aiuta gli utenti a creare percorsi fuori strada e nella natura, memorizzando e riproponendo le rotte già battute, anche offline. Inizialmente concepita per hikers e campeggiatori, ora gli sviluppatori hanno deciso di approfittare dell’apertura di Android Auto ai software di terze parti e hanno messo a punto il servizio beta per collaudare la loro creatura su strada. Pardon, fuori strada.

Android Auto strizza l’occhio al fuoristrada: come diventare beta tester

Android Auto Fuoristrada Gaia GPS (www.gaiagps.com)
(www.gaiagps.com)

Gaia GPS è compatibile con Android Auto a partire dalla versione beta v2021.6 e da oggi in poi è dunque visualizzabile sullo schermo principale dell’autovettura. Decisamente ampia la gamma di mappe offerte, con tipologie che soddisfano le più disparate esigenze. Si va da percorsi fuori strada per arrampicatori, appasionati di trekking, automobilisti, ciclisti e motociclisti, fino alle uscite in barca o sulla neve.

PROVA A LEGGERE>>>Scoperta eccezionale, siamo riusciti per la prima volta a vedere attraverso un Buco Nero

Tra le varie features della app, ci sono le previsioni del tempo, dati sulle aree di camping e sui terreni demaniali che la comunità contribuisce ad aggiornare e personalizzare. E ancora: mappe satellitari, parchi nazionali, mappe meteorologiche e navigazione notturna in dark mode. Il video ufficiale in calce all’articolo spiega tra l’altro che il display evidenzia sentieri e percorsi nella natura, punti di riferimento naturali ma anche commerciali come ristoranti o strutture di accoglienza.

TI POTREBBE INTERESSARE—>Nokia crea il telefono indistruttibile e lo fa prendere a calci da Roberto Carlos per dimostrarlo – [VIDEO]

Per installare Gaia anche sul vostro Android Auto, dovete prima scaricarla sul vostro telefono, quindi iscrivervi al programma tester su Play Store beta. Una volta ricevuta la update per l’integrazione con Android Auto – occhio perché il sistema specifica che ciò potrebbe richiedere alcune ore – bisognerà attivare un account. A questo punto, potrete iniziare a creare le vostre mappe preferite, che Gaia vi proporrà in ordine di distanza durante la guida. Una app sicuramente stimolante in tempo di vacanze estive, specie per gli utenti più avventurosi che non si accontentano del tradizionale cocktail fatto di spiaggia, sdraio e ombrellone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here