A 30km dalla Crosta Terrestre col nuovo turismo spaziale per tutti

0
110

Il turismo spaziale a prezzi abbordabili non è solo un sogno, ma una realtà. Grazie a una compagnia chiamata World View, a partire dal 2024 sarà possibile volare a 30 km dalla crosta terrestre a prezzi “ragionevoli”.

La capsula spaziale di World View (Adobe Stock)
La capsula spaziale di World View (Adobe Stock)

Ragionevoli per le tasche di chi non può permettersi i 250.000 dollari a volo richiesti da compagnie come SpaceX, Virgin Galactic e compagnia cantante, ma che può sborsarne circa 50.000 per effettuare un volo più lento, comodo sebbene meno alto, con World View.

Ma come funzioneranno i voli della neonata startup? Praticamente si volerà a bordo di una navicella-mongolfiera, che porterà i viaggiatori a 30 km di altitudine, e mostrerà loro le bellezze della Terra sottostante a seconda della zona di decollo.

Voli spaziali con World View, aperte le prenotazioni

Astronauta in missione orbitale
Astronauta in missione orbitale

Giusto la scorsa settimana si sono aperte le prenotazioni per i voli World View, che aprirà le danze nel 2024, e che offre un’esperienza di volo spaziale in una navicella dotata di tutti i comfort (si potrà addirittura cenare comodamente seduti con i compagni di volo), della durata di circa 5 giorni.

Le “destinazioni” sono molteplici e, come anticipato, dipendono dal sito di lancio dalla navicella. Si potranno comunque osservare dall’alto la Grande Muraglia Cinese, le Piramidi d’Egitto, il Grand Canyon e la Foresta Amazzonica, e ancora il Serengeti e l’Aurora Boreale. Tanta meraviglia grazie a quello che l’azienda stessa ha definito «il viaggio nello Spazio sulla Terra più accessibile e conveniente di sempre».

Il 2024 sembra lontano ma in realtà è dietro l’angolo. Per questo World View sta preparando tutto in modo tale che il viaggio inaugurale, che partirà proprio dal Grand Canyon National Park, sia perfetto in ogni minimo particolare. Dalla navicella alle specifiche di volo, tutto lascia presagire che si tratti di una compagnia che a pieno diritto entrerà a far parte di quello che finora è stato un trittico di aziende top specializzate nel settore: Blue Origin, SpaceX e Virgin Galactic.

LEGGI ANCHE >>> Nuovi sconti MediaWorld d’ottobre: la lista delle offerte è stupefacente

World View Enterprises, Inc., che opera come World View, è una società americana privata di esplorazione spaziale e tecnologia con sede a Tucson, in Arizona, fondata con l’obiettivo di aumentare l’accesso e l’utilizzo della stratosfera per scopi scientifici, commerciali e finalità economiche.

LEGGI ANCHE >>> Zuckerberg alle strette: prova a risponde alle accuse dell’ex manager, ma non convince

World View è stata fondata e costituita nel 2012 da un team di veterani del settore aerospaziale e del supporto vitale, tra cui i membri dell’equipaggio di Biosphere 2 Jane Poynter e Taber MacCallum, il dottor Alan Stern (l’investigatore principale della missione New Horizons su Plutone) e l’ex NASA l’astronauta Mark Kelly. L’azienda progetta, produce e gestisce la tecnologia di volo in mongolfiera stratosferica per una varietà di clienti e applicazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here