Isomorphic Labs, l’AI che scopre cure mediche, nasce da DeepMind

0
132

Se la montagna non va da Maometto… si troverà una soluzione alternativa. E’ quello che sembrano abbiano pensato i ricercatori della nuova startup Isomorphic Labs, nata dal gruppo Alphabet (parent company di Google) che ha come mission quella di “reimmaginare la scoperta di farmaci”.

Intelligenza Artificiale (Adobe Stock)
Intelligenza Artificiale (Adobe Stock)

La startup affonda le sue radici in un’altra compagnia, la DeepMind fondata e condotta da Demis Hassabi, al timone anche di Isomorphic Labs, che ha fatto della ricerca sull’Intelligenza Artificiale un tutt’uno con quella sui sistemi biologici complessi. In poche parole, AI e biologia si fondono per scoprire e creare farmaci innovativi.

Tutto questo grazie all’eredità del programma di Deep Mind, anch’esso basato su Intelligenza Artificiale, che ha sdoganato la possibilità di prevedere la struttura molecolare tridimensionale delle proteine partendo dalla sequenza di aminoacidi che le compongono.

Isomorphic Labs, creare medicine a partire dai processi biologici

Laboratorio di ricerca
Laboratorio di ricerca

E’ un progetto completamente innovativo, futuristico, quello di Isomorphic Labs: scoprire nuovi farmaci partendo però del presupposto che saranno creati dopo aver capito quale sia la complessità dei processi biologici con cui andranno a interagire.

 

La missione di Isomorphic Labs è intrinsecamente inclusa nel suo stesso nome: si basa infatti sull’isomorfismo, un fenomeno secondo cui è possibile costruire un parallelismo tra i sistemi biologici e la teoria dell’informazione. Stando alle parole dello scienziato Douglas Hostadter, «si parla di isomorfismo quando due strutture complesse si possono applicare l’una sull’altra, cioè far corrispondere l’una all’altra, in modo tale che per ogni parte di una delle strutture ci sia una parte corrispondente nell’altra struttura; in questo contesto diciamo che due parti sono corrispondenti se hanno un ruolo simile nelle rispettive strutture».

LEGGI ANCHE >>> La crisi della mancanza di chip si può spiegare con la teoria della pasta asciutta

La nascita di Isomorphic Labs è stata annunciata da Hassabi in un comunicato stampa ufficiale, nel quale si legge che «la biologia è probabilmente troppo complessa e caotica per essere racchiusa in un semplice set di equazioni matematiche, ma come la matematica ha dimostrato di essere la migliore lingua per descrivere la fisica, la biologia potrebbe rilevarsi essere il perfetto campo di applicazione per l’Intelligenza Artificiale».

LEGGI ANCHE >>> Tesla non si ferma, ora produrrà tegole fotovoltaiche innovative

Demis Hassabi, già CEO di DeepMind, rimarrà in carica anche se assumerà il ruolo di amministratore delegato di Isomorphic Labs nella fase di startup. La nuova azienda peraltro è alla ricerca di una serie di figure professionali interdisciplinari che abbiano competenze in varie aree, tra cui l’Intelligenza Artificiale, la biologia, la medicina chimica, l’ingegneria e la biofisica.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here