Dall’Italia arriva Ovy, la AI capace di rispondere alle mail con un solo click

0
299

La startup italiana Userbot ha creato un nuovo sistema di intelligenza artificiale capace di rispondere in maniera automatica alle email tramite l’uso di algoritmo. Sarà un programma integrato con i servizi di Google.

posta elettronica
Ovy permetterà agli utenti business di ridurre sensibilmente il tempo speso sulla casella email – ComputerMagazine.it

Si tratterà di un assistente virtuale, che sarà perfettamente capace di rispondere alle email con un solo clic, liberandoci da molto lavoro e permettendoci di ottimizzare il tempo. Sarà inoltre totalmente integrato con tutta la galassia di software e servizi di Google. Si tratta di Ovy, il nuovo prodotto pensato per l’utenza business.

Ovy è la creazione di una startup italiana di nome Userbot, fondata nel 2017 a Milano. Non sarà una semplice nuova versione di Assistant; al contrario, è un prodotto altamente innovativo, pensato per professionisti, PMI ma anche per la grande impresa, che sfrutta tutti gli ultimi ritrovati dell’intelligenza artificiale.

Le sue funzionalità sono rese possibili dai più sviluppati algoritmi, che grazie all’elaborazione di una grandissima mole di dati, rendono possibile rispondere in maniera precisa ed affidabile alle email professionali, rendendo possibile di smaltire una grande mole di lavoro.

Si stima infatti, secondo un recente report della compagnia di management consulting Mckinsey&Company, che addirittura il 28% dell’orario lavorativo dei professionisti viene utilizzato proprio per gestire la posta elettronica, assorbendo quindi tempo e risorse che potrebbe essere utilizzato per altre attività potenzialmente più redditizie.

Tutto questo si traduce nei fatti in circa due ore e mezzo spese sulla casella email; le funzionalità di Ovy però rendono possibile una risposta automatica ma pertinente al tipo di messaggio, al destinatario ed anche al tono del messaggio ricevuto, con un’automazione che sia credibile e su misura per chi riceverà le nostre risposte.

Un futuro sempre più uomo-macchina

typing
Si stima che un professionista utilizzi il 28% del proprio orario produttivo sulla casella email – ComputerMagazine.it, cheed

L’utilizzo di Ovy, secondo i suoi creatori, sarà semplicissimo; una volta ricevuta l’email infatti basterà dare pochissimi input al sistema per produrre una risposta pertinente, secondo le nostre intenzioni. Si dovrà, innanzitutto, selezionare la tipologia di risposta, che indicherà il messaggio che vorremo dare all’interlocutore.

In seguito potremo ovviamente personalizzare il tutto, inserendo informazioni più specifiche che desideriamo condividere con il destinatario. Si dovrà infine decidere il tono della risposta, che potrà essere, ad esempio, positivo, negativo o di ringraziamento. A questo punto si dovrà cliccare su “genera risposta” ed il programma farà tutto in automatico.

Sarà disponibile una versione gratuita, con un numero di email limitato. Si potranno infatti inviare un massimo di 50 email al giorno. Per chi invece vorrà accedere a contenuti più ampi, sarà possibile acquistare una versione premium con diverse tipologie di abbonamento a seconda delle nostre necessità, per un’esperienza più completa e funzionale.

Ovy avrà il grande pregio di essere completamente integrabile con il mondo Google; potrà infatti essere integrata in Gmail tramite un’estensione di Chrome. Sarà possibile anche utilizzarla in maniera sincronizzata rispetto a Google Calendar, generando risposte che rispettino le nostre scadenze e gli impegni sulla nostra agenda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here