Il caso di Sound United (Marantz, B&W, Denon) comprata per 1 Miliardo di Dollari da Masimo Corporation

0
520

Una società ha voluto compiere l’acquisto del secolo: sembra che abbia comprato una serie di società attive nel settore degli altoparlanti, finalizzando i suoi progressi in questo ambito. Ma come mai lo ha fatto, e quali sono i suoi piani in merito?

Il caso di Sound United (Marantz, B&W, Denon) comprata per 1 Miliardo di Dollari da Masimo Corporation
Masimo Corporation, con una cifra enorme, ha voluto acquistare una serie di società attive nel settore degli altoparlanti – Computermagazine.it

Le aziende decidono di comprare dei brand quando comprendono che sia necessario fare un salto di qualità: approcciarsi in altri ambiti garantirebbe loro nuove occasioni sia per le collaborazioni che per quanto riguarda degli introiti diversi su cui fare affidamento in futuro.

A volte si tende ad acquistare più di una sola compagnia in modo tale da riuscire ad entrare, nella maniera più sicura possibile, in uno specifico ambito, ed è probabile che una società ci riesca se sa quello che sta facendo. Credete che sia impossibile? In realtà, non è esattamente così.

Le conseguenze dell’acquisto

Il caso di Sound United (Marantz, B&W, Denon) comprata per 1 Miliardo di Dollari da Masimo Corporation
Decisioni del genere vengono prese nel momento in cui è necessario fare un acquisto significativo e di vitale importanza – Computermagazine.it

Infatti abbiamo un esempio lampante di ciò che stiamo dicendo con Masimo Corporation, azienda specializzata nella produzione di apparecchiatura mediche per ospedali e privati, la quale ha annunciato di aver acquisito Sound United, proprietaria di marchi come Bowers & Wilkins, Denon, Polk Audio, Marantz, Definitive Technology, Classé e Boston Acoustics.

L’operazione è costata oltre un miliardo di dollari e si concluderà entro la metà dell’anno, fino ad allora dovrà essere autorizzata l’approvazione delle autorità regolatorie. Così facendo avranno modo di acquisire, nella maniera più veloce e legale che ci sia, le compagnie che abbiamo appena nominato.

Tuttavia, il valore delle azioni di Masimo Corporation è sceso drasticamente: parliamo di un 18% a seguito dell’annuncio, segno del fatto che questa mossa non abbia convinto il mercato per via delle tante incertezze sulla strategia di integrazione dei cataloghi proposti.
Secondo la società, però, questa unione creerà relazioni più forti con i consumatori cosicché possano creare dispositivi di altà qualità.

Queato servirà a migliorare anche il portafoglio di produzione della linea consumer di Masimo Corporation. Ma che cosa hanno ottenuro da questi acquisti? Sicuramente parliamo di una grande disponibilità nell’ecosistema per la casa connesso al cloud, oltre che la divisone di ricerca e sviluppo. Inoltre, si pensa che l’azienda avrà modo di aumentare anche la vendita di strumenti per la misurazione della saturazione dell’ossigeno e della temperatura, ma anche delle apparecchiature mediche più sofisticate rivolte alle aziende sanitarie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here