Coop passa all’attacco con le sue eSIM: quanto costano, quali tariffe hanno e come richiederle

0
723

Novità in CoopVoce, con le nuove eSIM; si tratta di un chip installato nei dispositivi compatibili, che rende possibile l’utilizzo di una SIM non fisica, ma digitale. Basterà scansionare il codice QR.

sim
Il sisteme eSIM non prevede l’utilizzo di una scheda fisica – ComputerMagazine.it

CoopVoce introduce una novità nell’ambito delle schede SIM; l’operatore ha fornito eSIM a tutti i clienti nuovi ed esistenti, il formato della carta telefonica è stato integrato nei dispositivi compatibili tramite un chip dedicato, inserito e rimosso digitalmente e non fisicamente.

Nello specifico, eSIM è disponibile sia per i nuovi clienti che attivano le offerte tariffarie, sia per i già clienti CoopVoce che vogliono passare da una SIM fisica a una eSIM.In tutti i casi i clienti CoopVoce possono richiedere una eSIM solo presso i negozi CoopVoce.

Pertanto, al momento non è possibile richiedere una eSIM sottoscrivendo un’offerta online.
Svolge la stessa funzione di una SIM tradizionale, identificando il profilo del cliente e consentendo l’accesso alla rete dell’operatore, ma la eSIM non deve essere inserita fisicamente nel telefono, solo digitalmente: basterà scansionare il profilo eSIM Un apposito QR code.

Il lancio ufficiale dell’operatore virtuale arriva a distanza di oltre due anni da quando si parlava della possibilità per CoopVoce di lanciare la sua eSIM: la prima volta che l’operatore ha espresso ufficialmente la volontà di acquistare una eSIM è stato nel 2019 in una presentazione di CoopVoce che annunciava il passaggio ad un sistema full MVNO.

Nel 2020 però non c’è stata implementazione e nel maggio 2021 CoopVoce ha detto che era in fase avanzata e avrebbe potuto lanciare il formato entro pochi mesi. Così, da oggi, CoopVoce entra a far parte della cerchia degli operatori italiani che offrono le eSIM.

La nuova offerta per la SIM digitale

scheda
Le nuove SIM digitali andranno a sostituire le schede fisiche – ComputerMagazine.it

Nello specifico, per i nuovi clienti CoopVoce, una nuova eSIM costa come una SIM fisica e può essere applicata contestualmente all’attivazione della nuova offerta presso il punto vendita Coop.

La SIM costa 10 € e deve essere ricaricata il primo mese in anticipo. In questo caso la carta SIM prevede un credito residuo di 5 euro, di cui 1 euro per i dati telefonici e un bonus di 4 euro, quest’ultimo non rimborsabile alla scadenza e non cedibile in caso di portabilità.

Una volta completata l’attivazione in negozio, il cliente riceverà un contratto via e-mail con il codice QR necessario per scaricare il profilo e attivare le informazioni eSIM. Il modulo inviato via email conterrà la scansione di un QR code per scaricare e installare il profilo eSIM sullo smartphone, ed anche alcune informazioni.

Il punto vendita Coop può anche stampare il QR code della eSIM durante la fase di attivazione e quando deve essere ristampato successivamente. Resta da vedere quale sarà il successo dell’iniziativa tra i clienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here