Ricerca e turismo lunare, un solo progetto per la Cina

0
360

La Cina sta proseguendo i suoi ambiziosi piani di sviluppo per quanto riguarda lo spazio, la Luna e Marte, una serie di progetti che se realizzati rappresenteranno senza dubbio dei traguardi molto importanti e di prestigio raggiunti.

La Cina e lo Spazio, 13/3/2022 - Computermagazine.it
La Cina e lo Spazio, 13/3/2022 – Computermagazine.it

Il primo obiettivo dell’agenzia spaziale cinese sarà quella di completare Tiangong CSS, la stazione spaziale cinese, prevista sulla base lunare internazionale di ricerca, nonché riportare campioni di roccia da Marte sulla Terra.

La Cina e lo Spazio, 13/3/2022 - Computermagazine.it
La Cina e lo Spazio, 13/3/2022 – Computermagazine.it

LA CINA ALLA CONQUISTA DELLO SPAZIO E DELLA LUNA: LE PROSSIME MISSION

I

Come ricorda Hwupgrade.it, si tratta di obiettivi ambiziosi in quanto portati a termine dai cinesi di fatto senza alcuna collaborazione esterna. Nel contempo Pechino guarda al turismo spaziale, così come fatto in questi ultimi tempi da parte delle agenzie private come SpaceX, Axiom Space, Blue Origin, giusto per citare quelle più note. Tornando alla CSS, è probabile che il completamento avvenga entro la fine di quest’anno, 2022, ed inoltre Zhou Jianping, a capo del programma spaziale umano cinese, non ha escluso in una recente intervista che la stazione possa ospitare in futuro anche degli astronauti stranieri, a cominciare da quelli di Roscomos, l’agenzia spaziale della Russia. A bordo vi sarà spazio anche per gli astronauti del settore privato nonché carichi utili sempre derivanti dal privato. In merito invece al turismo spaziale, il primo veicolo di lancio suborbitale è stato presentato l’estate scorsa, durante il mese di agosto 2021, e lo sviluppo sta proseguendo, e secondo le informazioni entro il 2022 dovrebbe essere completato con i lanci che partiranno però solo dal 2025.

Su un veicolo ci staranno al massimo sette persone, e lo stesso raggiungerà i 100 chilometri di quota per restare in orbita all’incirca 3-5 minuti. In casa cinese si guarda poi alle missioni successive a Change’-5 riguardanti la Luna e che avranno lo scopo “di aprire la strada – scrive Hwupgrade.it – alla Stazione Lunare Internazionale di Ricerca (ILRS)”. Chang’e-6 è già di fatto in programma e riguarderà il sito di atterraggio, e si sta discutendo se scegliere il famoso dark side of the moon, il lato nascosto della Luna, oppure, vicino al Polo Sud lunare. Si tratterà di una missione di backup, molto simile alla quinta, e che avrà l’obiettivo di raccogliere campioni dal nostro Satellite e di riportarli sulla Terra. Chang’e-7, invece, servirà per cercare tracce di ghiaccio d’acqua sulla Luna, ma anche cercare materie prime e avere una base sia scientifica quanto tecnica per la ILRS. Infine, la Cina punta a riportare sulla Terra dei campioni di roccia da un altro pianeta prima della Nasa e dell’Esa e ciò sarebbe la prima volta in assoluto. E se con questo articolo vi abbiamo stuzzicato, vi lasciamo ad una serie di interessanti libri sulla Cina, in vendita in offerta su Amazon.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here