Cosa c’entrano gli avatar con WhatsApp? La nuova funzione segreta

1
264

Cosa c’entrano gli avatar e WhatsApp? All’apparenza nulla ma in pratica l’applicazione di messaggistica più diffusa al mondo sta lavorando alla possibilità di utilizzare degli avatar che rispondano al nostro posto alle videochiamate.

WhatsApp, 2/7/2022 - Computermagazine.it
WhatsApp, 2/7/2022 – Computermagazine.it

La funzionalità è alquanto curiosa e si inserirebbe in una strategia più ampia riguardante il metaverso, scoperta dai ragazzi di WABetaInfo in una versione appunto Beta di WhatsApp per Android, leggasi la numero 2.22.15.5. Stando a quanto segnalato dal sito, tutto sembrerebbe far pensare che la società dietro l’app di messaggistica di Mark Zuckerberg, stia lavorando per introdurre una possibilità inedita, ovvero, aggiungere al profilo della stessa applicazione un avatar che riprenda più o meno le sembianze dell’utente stesso, un po’ come già visto in Facebook e Instagram, dove i vari utilizzatori delle due app possono essere “avatarizzati” attraverso sticker da applicare su foto e video.

WhatsApp, 2/7/2022 - Computermagazine.it
WhatsApp, 2/7/2022 – Computermagazine.it

WHATSAPP, ARRIVANO GLI AVATAR? ECCO A COSA POTREBBERO SERVIRE

Come detto sopra, però, per quanto riguarda WhatsApp il fine sarebbe più utile rispetto alla mera estetica, in quando l’obiettivo è quello di dare vita ad un avatar animato che compaia sullo sfondo di una videochiamata con l’espressione del volto che riproduce in sincrono quanto detto dalla persona che si trova al telefono.

Pensate ad esempio alla necessità di effettuare altro durante una videochiamata, impossibilitati quindi a stare dinanzi allo schermo dello smartphone: in quel caso noi potremo continuare a fare le nostre faccende, mentre l’avatar farebbe le nostre veci. Attraverso una schermata condivisa da WABetaInfo, è stato mostrato un nuovo pulsante con scritto “Passa ad avatar”: una volta premuto gli utenti passeranno dal feed live della fotocamera ai personaggi animati. Non è ben chiaro, come sempre in questi casi, quando questa funzione verrà introdotta, ne tanto meno se la stessa verrà mai distribuita. L’idea sembra comunque interessante anche se prima di un giudizio definitivo bisognerà vederla in azione.

🔴 FONTE: Ansa.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here