AGCOM accoglie gli 11 impegni di DAZN: lo streaming sarà ora di un altro livello

0
170

Si è chiusa con esito positivo la querelle fra l’AGCOM e la piattaforma video streaming DAZN, quella che, ricordiamo, in Italia trasmette tutte e dieci le partite di Serie A.

Dazn, 11/07/2022 - Computermagazine.it
Dazn, 11/07/2022 – Computermagazine.it

L’azienda londinese, ricorda Hdblog.it, era finita nel mirino dell’Autorità lo scorso gennaio dopo una serie di disservizi, e a maggio aveva presentato ben undici diversi impegni per migliorare il servizio offerto ai clienti in vista della stagione ventura, quella che inizierà il prossimo agosto. Il consiglio dell’AGCOM ha approvato le proposte messe in campo dalla piattaforma di streaming, ed ora la stessa autorità dovrà vegliare che i patti vengano rispettati. “Dopo un’intensa attività istruttoria – dice l’Autorità – che ha visto una proficua interlocuzione con DAZN, il consiglio ha approvato i seguenti impegni che DAZN dovrà rispettare e su cui l’Autorità dovrà vigilare”.

Dazn, 11/07/2022 - Computermagazine.it
Dazn, 11/07/2022 – Computermagazine.it

AGCOM ACCOGLIE GLI 11 IMPEGNI DI DAZN: COSA CAMBIA

Diverse sono le proposte messe in campo, a cominciare dall’attivazione di un contatto WhatsApp fra aziende e cliente nel momento in cui servisse assistenza: sarà attivo da lunedì alla domenica dalle ore 8:00 alle 23:00, e andrà ad aggiungersi ai canali di assistenza già esistenti. E’ inoltre previsto un customer service raggiungibile ogni giorno dalle ore 14:00 alle 23:00 nonché dalle 12:00 alle 23:00, nel caso di messa in onda delle partite. “DAZN si impegna – si legge ancora – in ogni caso, a garantire l’operatività in presenza del customer service durante lo svolgimento di ogni incontro di Campionato di Serie A (e nella fascia temporale immediatamente precedente/successiva)”. La piattaforma ha anche spiegato di voler garantire una risposta entro 45 secondi ad almeno il 70% di chi si rivolge al servizio clienti telefonico.

Per quanto riguarda invece la questione, cruciale, della qualità e della stabilità del segnale di streaming, diversi sono gli impegni presi dall’azienda, a cominciare dalla creazione di un’apposita unità interna e di una congiunta con AGCOM che possa assumere, la prima, “le decisioni opportune e disporre delle risorse necessarie per risolvere le eventuali criticità” e la seconda, supervisionare le attività “e fornire indicazioni circa possibili interventi da effettuare”. Maggiore qualità verrà offerta anche a quei clienti che non hanno collegamenti in rete molto veloci, ottimizzando i profili di encoding più bassi e stilando una roadmap che accresca l’utilizzo del Multicast per il traffico sotto rete TIM. “Il Multicast – ricorda Hdblog.it – permette di servire parecchi utenti con un unico flusso dati, risparmiando così traffico ed evitando, almeno in teoria, che si creano congestioni per i contenuti più visti, come ad esempio gli incontri di Serie A di vertice”. Infine DAZN ha fatto sapere di essere disposta a tavoli tecnici con i provider di rete che lo riterranno opportuno.

🔴 FONTE: HDblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here