Grandi cambiamenti per Amazon Prime Video, come diventerà la piattaforma streaming?

0
332

Prime Video ha deciso di cambiare faccia. O meglio, interfaccia. Il servizio di streaming creato da Amazon e offerto a tutti i clienti Prime della piattaforma di e-commerce più famosa al mondo, infatti, nel tempo (dal 2006 per l’esattezza, anno della sua creazione) non ha spesso cambiato il suo aspetto.

Prime Video 20220724 cmag
Prime Video, cambio di interfaccia – Adobe Stock

Ma sembra sia arrivato il momento di farlo, di dare una sferzata di novità al layout della piattaforma di streaming, un po’ di trucco e parrucco et voila, rendersi più belli e presentabili.

E quasi sicuramente, questo extreme makeover affonda le sue radici in una motivazione molto importante e fondamentale: l’uscita di nuove serie televisive e prodotti filmografici che sicuramente su una piattaforma accattivante dal punto di vista grafico avrebbero maggiore risonanza mediatica.

Prime Video somiglia sempre di più a Netflix

Prime Video 20220724 cmag 2
Prime Video – Adobe Stock

Dunque il makeover di Prime Video è diventato già realtà, anche se gli utenti riceveranno l’aggiornamento dell’interfaccia in tempi diversi, a seconda dei telefoni che utilizzano (o dei dispositivi multimediali in generale), per i quali viene rilasciata la nuova versione grafica della piattaforma.

Come dicevamo prima, il cambiamento radicale dell’aspetto di Prime Video potrebbe essere dovuto alla preparazione in grande stile dell’uscita della serie più costosa di sempre, Il Signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere, il prossimo mese di settembre, oltre che le trasmissioni delle partite di football americano, molto in voga nel nostro Paese.

Un makeover che è iniziato col nome, che nel 2006 era Amazon Unbox ed era disponibile solo in America, che poi è cambiato in Amazon Video on Demand, poi Amazon Instant Video e infine nel 2011 associato all’abbonamento Amazon Prime e quindi ribattezzato. Ma a parte tutti questi cambiamenti nel nome, e l’inizio delle produzioni originali nel 2013, non si sono viste molte modifiche all’interfaccia fino ad oggi. Quindi sono 8 anni che Prime Video non si rifaceva il trucco.

Pesantemente criticata negli anni da parte delle riviste di settore, ad oggi invece la nuova UI (Interfaccia Utente) sembra piacere molto sia agli esperti del settore sia agli utenti, ancora pochini per la verità, che hanno potuto vederla e usufruirne. Tra le novità più importanti del rifacimento della “faccia”, c’è l’aggiunta di un menu laterale per la navigazione, la Top Ten dei contenuti e anche un’attenzione maggiore posta su alcune offerte particolari come lo streaming live.

C’è chi ha notato che la nuova interfaccia è molto simile a quella di Netflix, ed a tale proposito Helena Cerna, direttrice del “product management”, ha tenuto a chiarire che «parte della facilità d’uso sta nella familiarità e che quindi, essendoci ormai “modelli già stabiliti”, è stato scelto di sfruttarli».

FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here