Come trasformare il vecchio smartphone in una videocamera di sicurezza: così vai tranquillo in vacanza

0
103

Lo sapevate che è possibile trasformare il vostro vecchio smartphone in una videocamera di sicurezza? Ora vi spieghiamo come fare: mettetevi comodo perchè è davvero molto semplice.

Alfred Camera, 6/8/2022 - Computermagazine.it
Alfred Camera, 6/8/2022 – Computermagazine.it

La prima cosa da fare è quella di scaricare un’applicazione apposita, leggasi Alfred Camera; si tratta di un software totalmente gratuito e sicuro, e nel contempo molto semplice da usare e disponibile sia per Android quanto per iOS. Una volta scaricata e installata, bisognerà registrare il nostro vecchio smartphone, che farà così da “centralina”, aggiungendo poi gli altri telefoni in casa da utilizzare come telecamere. Per farlo basterà fare tap su «Aggiungi telecamera» dalla prima schermata dell’app o eventualmente inserire username e password anche negli altri telefoni (la versione gratuita supporta al massimo due dispositivi). Una volta completato questo passaggio ci basterà posizionare i nostri smartphone telecamere nei punti che vogliamo sorvegliare, e li si potranno mettere anche all’esterno basta che ci sarà una presa elettrica e un sistema Wi-Fi. Dopo di che andremo sulle impostazioni dell’app per scegliere se attivare la rilevazione di movimento: opzionandola ogni volta che qualcosa si muoverà ci verrà inviata una notifica, e nel contempo verrà avviata la registrazione automatica.

Alfred Camera, 6/8/2022 - Computermagazine.it
Alfred Camera, 6/8/2022 – Computermagazine.it

TRASFORMARE LO SMARTPHONE IN UNA TELECAMEREA: TUTTO FACILE CON ALFRED CAMERA

Nel caso in cui dovessimo avere degli animali in casa, è possibile regolare la sensibilità, di modo da non far attivare continuamente la nostra camera. Una volta concluse queste scelte, è tutto pronto per attivare il nostro sistema di telecamere-smartphone. Bisognerà toccare sul tasto Event, sempre all’interno dell’app Alfred Camera su ogni telefono, per vedere le immagini live. Sarà possibile inoltre passare dalla camera posteriore a quella anteriore del telefono, e attraverso il microfono potremo anche parlare. Inoltre, è possibile anche attivare una sirena in caso di intrusi. Il Corriere della Sera ricorda che la versione gratuita di Alfred Camera presenta un po’ di pubblicità, ma le registrazioni sono salvate ed effettuate per sette giorni e la qualità risulta essere accettabile, compresa la versione notturna. Tramite l’abbonamento a pagamento, Alfred Camera si avvicina ai sistemi di sorveglianza tradizionali con immagini HD, registrazioni a 30 giorni e nessuna pubblicità: il costo è di 4.99 euro al mese o 2.49 per l’abbonamento annuale.

🔴 FONTE: Corriere.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here