Google introduce un algoritmo contro i clickbait: ecco come funziona e come capisce se lo sono oppure no

0
357

L’algoritmo di Google si rinnova per contrastare bufale, panzane, imprecisioni e notizie non verificate e false, con particolare attenzione alla penalizzazione del fenomeno del clickbait: l’aggiornamento è stato battezzato “Helpful Content Update” e da ieri – Lunedì 22 Agosto – è già disponibile in lingua inglese.

Aggiornamento Google Helpful Content Update ComputerMagazine.it 23 Agosto 2022
L’aggiornamento di Google “Helpful Content Update” è disponibile per gli utenti di lingua inglese da ieri, Lunedì 22 Agosto – ComputerMagazine.it

L’aggiornamento è già stato reso disponibile a partire dalla giornata di ieri – Lunedì 22 Agosto – per gli utenti di lingua inglese, si chiama “Helpful Content Update” e punta a contrastare la scorretta pratica di realizzazione di contenuti per il web che utilizzano titoli non corrispondenti alla notizia riportata negli articoli, il cosiddetto clickbait.

E non solo: il contrasto verrà compiuto anche contro le notizie imprecise e non verificate, nonché contro bufale, panzane ed imprecisioni e, oltre alla lingua inglese, nelle prossime settimane verranno rilasciati ulteriori aggiornamenti per includere via via tutte le atre lingue del web.

Una volte identificati, i contenuti incriminati subiranno penalizzazioni in termini di rank qualitativo, che andrà ad influire quindi sulla indicizzazione effettuata dal motore di ricerca di Big G delle pagine non ritenute “helpful” per gli utenti in termini di contenuti, proprio perché fuorvianti, scorretti oppure imprecisi.

Le dichiarazioni di Google riguardo all’aggiornamento dell’algoritmo

Google Helpful Content Update ComputerMagazine.it 23 Agosto 2022
In arrivo nelle prossime settimane le nuove versioni dell’aggiornamento per includere le altre lingue del web, tra cui l’italiano – ComputerMagazine.it

“Molti di noi hanno sperimentato la frustrazione di visitare una pagina web che sembra avere quello che stiamo cercando – ha dichiarato Google – ma che poi risulta non essere all’altezza delle nostre aspettative”.

Per questo motivo Google ha espresso la determinazione dell’azienda di mostrare su “Ricerca” contenuti che siano quanto più utili, pertinenti, veritieri e verificati possibile, con l’obiettivo di premiare intrattenimento di qualità, pagine web dedicate all’educazione e negozi online in grado di garantire la massima sicurezza durante le fasi di compravendita.

Inoltre, l’azienda ha reso noto di voler prediligere siti web legati alla tecnologia, che contengano approfondimenti e recensioni presentate nelle vesti più uniche ed originali possibili. Per leggere il comunicato integrale di Google, ecco il link da visitare.

 

🔴 FONTE: www.ansa.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here