Hyundai Ioniq 6, la nuova auto elettrica fa boom: record di prenotazioni nelle prime 24 ore

0
217

E’ un record incredibile quello della Hyundai con la sua nuova Ioniq 6. Nel giro di 24 ore da quando sono stati aperti i pre-ordini, sono stati quasi trentasettemila e cinquecento, esattamente 37.446 coloro che hanno deciso di prenotare il nuovo bolide elettrico della multinazionale sudcoreana.

Hyundai Ioniq 6, 29/8/2022 - Computermagazine.it
Hyundai Ioniq 6, 29/8/2022 – Computermagazine.it

Bruciato il precedente record del 2021, quando con la Ioniq 5 la Hyundai aveva toccato quota 23.760 prenotazioni, di conseguenza le nuove “vendite” sono state all’incirca 14mila in più. Numeri ovviamente impressionanti che confermano quanto le auto elettriche dell’azienda coreana siano assolutamente richiestissime sul mercato. Per correttezza di informazione va detto che questi dati riguardano solamente il mercato della Sud Corea, di conseguenza, una volta che saranno aperti i pre-ordini anche nel Vecchio Continente e in Nord America, i numeri cresceranno ulteriormente, anche perchè i consumatori prima prenoteranno la vettura e prima la stessa verrà loro consegnata. La Hyundai Ioniq 6 avrà due differenti versioni, con due batterie diverse: una da 53 kWh e una da 77.4, e quest’ultima garantirà ben 610 chilometri di autonomia secondo il ciclo WLTP, come la distanza che separa Milano da Roma.

HYUNDAI IONIQ 6 DA RECORD: LE SUE CARATTERISTICHE DA URLO

Per quanto riguarda la trazione, invece, avremo due diverse opzioni, una con motore singolo con trazione posteriore, e una con doppio motore integrale da 239 kW. Nella versione top di gamma, la Hyundai Ioniq 6 dovrebbe riuscire ad accelerare da 0 a 100 chilometri all’ora in soli 5.1 secondi, numeri davvero strabilianti. A convincere in particolare i consumatori, è stata comunque la velocità di ricarica: basteranno infatti solo 18 minuti per portarsi dal 10 all’80 per cento della carica, di conseguenza, si tratterà di una sosta decisamente breve per tutti gli automobilisti. Inoltre, sarà presente anche il sistema Vehicle-to-load (V2L) che permetterà di alimentare i dispositivi esterni attraverso la porta di ricarica. Per quanto riguarda i prezzi, in Corea del Sud l’auto non sarà inaccessibile, in quanto costerà 52 milioni di KRW, circa 39mila dollari, nella versione base, ma in ogni caso il prezzo per l’Europa e gli Stati Uniti non è ancora stato ufficializzato.

🔴 FONTE: hwupgrade.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here