Avete mai visto un Anello di Einstein? Il James Webb ne ha catturato uno ed è di una bellezza unica

0
177

Il telescopio spaziale James Webb continua a regalare fotografie a dir poco impressionanti, e l’ultima in ordine di tempo ha come oggetto un cosiddetto Anello di Einstein.

Anello di Einstein, 1/9/2022 - Computermagazine.it
Anello di Einstein, 1/9/2022 – Computermagazine.it

Nel dettaglio uno scienziato facente parte di un team esterno ha pubblicato uno scatto che ha come oggetto la galassia SPT-S J041839-4751.8, situata a 12 miliardi di anni luce dalla Terra; un’immagine che è stata immortalata tramite lo strumento Mid-Infrared Instrument (MIRI) e che è stata pubblicata su Reddit. Come si può notare dallo scatto che trovate pubblicato anche su questa pagine, la galassia ha una struttura circolare che la circonda e che viene appunto definita Anello di Einstein. La sua particolarità è che non rappresenta una struttura reale bensì un’illusione ottica dovuta alla deformazione della luce a seguito di un campo gravitazionale molto potente, come quello appunto di una galassia, “che nel caso – specifica Hdblog.it – di un allineamento perfetto tra l’oggetto cosmico e l’osservatore si presenta con l’aspetto di un anello perfetto”. Questo effetto di deformazione viene chiamato lente gravitazionale e ci permette di osservare degli oggetti che sarebbero altrimenti troppo lontani dal nostro punto di vista, miliardi di anni luce, ed è previsto dalla teoria della Relatività di Einstein, da qui il nome “Anello di Einstein”.

Anello di Einstein, 1/9/2022 - Computermagazine.it
Anello di Einstein, 1/9/2022 – Computermagazine.it

JAMES WEBB, FOTOGRAFATO L’ANELLO DI EINSTEIN: ECCONE I DETTAGLI

Non è la prima volta che viene fotografato un Anello di Einstein, ma quanto era stato mostrato fino ad ora risultava essere molto irregolare. In questo caso, però, la posizione della Terra, della galassia e della sorgente luminosa sono risultate essere perfette. Vedere un Anello di Einstein è importante in quanto ci permette di conoscere meglio anche la galassia che l’ha originato, visto che senza l’effetto lente la galassia SPT-S J041839-4751.8 potrebbe risultare invisibile. Si tratta quindi dell’ennesimo straordinario risultato ottenuto dal telescopio James Webb che recentemente ha permesso di costruire un’immagine caratterizzata da ben 690 diversi frame, la più grande porzione di cosmo fino ad oggi mai immortalata.

Einstein. La sua vita, il suo universo
Clicca qui per acquistarlo su Amazon a 19.00 euro

🔴 FONTE: Hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here