OpenAI, l’Intelligenza Artificiale che ti aiuta a scegliere il tuo nuovo smartphone: come utilizzarla?

0
240

Ogni IA migliora di continuo, offrendoci soluzioni sempre più alternative. Ma non tutti hanno grande fiducia nelle intelligenze artificiali, e le ragioni di questo sono differenti ovviamente. Ma se esistesse un algoritmo in grado di supportarci nella scelta di un determinato prodotto, allora cambieremmo idea?

OpenAI, l'Intelligenza Artificiale che ti aiuta a scegliere il tuo nuovo smartphone: come utilizzarla?
Parlare con i robot? Ecco una situazione plausibile in cui poterlo fare – Computermagazine.it

Le intelligenze artificiali saranno in grado di dare consigli in futuro

Le IA recenti si sono dimostrate molto più utili, partendo da quelle dedicate ai lavori pesanti fino ad arrivare agli algoritmi più complessi. Meta, per esempio, ne ha adottati di diversi per poter aumentare la sicurezza di Facebook, riuscendoci con successo.

Dobbiamo ringraziare gli ingegneri per tutto quello che fanno, nonché gli stessi riescono a crearne di nuove in continuazione. Ne esistono anche per smartphone in questo caso, ragione per cui non c’è limite alla fantasia umana. Ma a proposito di cellulari: se ne volessimo scegliere uno, potremmo chiedere consiglio all’IA? La risposta è sì.

E ce lo fa comprendere OpenAI, ossia un laboratorio di ricerca sull’intelligenza artificiale, ha sviluppato ChatGPT, un modello dialogico che consente a un bot di conversare con un utente umano ricordando il soggetto della domanda nelle richieste successive. Ha anche l’abilità di ammettere gli errori e rifiutare le richieste; dipende da quello che gli si viene proposto in sostanza.

Come funziona ChatGPT?

OpenAI, l'Intelligenza Artificiale che ti aiuta a scegliere il tuo nuovo smartphone: come utilizzarla?
Le IA spaventano alcuni di noi – Computermagazine.it

Per fare ciò utilizza il modello linguistico GPT-3.5, a cui è stato applicato il RLHF, acronimo di Reinforcement Learning from Human Feedback, per realizzare un nuovo modello presentato in un’interfaccia di chat intuitiva. In aggiunta, tramite il machine learning, l’IA è stata addestrata per riuscire a conversare con gli umani molto bene e con una percentuale di errore piuttosto bassa.

Quello che dice sono tutte delle probabilità ovviamente, ma è sorprendente vedere in che maniera ci riesca. Se gli chiedessimo, giusto per dire, delle considerazioni riguardante il miglior smartphone da acquistare attualmente, state certo che sarà in grado di farvi tutte le spiegazioni possibili ed immaginabili in merito alla richiesta fatta.

Attualmente, dato che sia esclusivo, è un servizio a pagamento e che viene misurato a parole espresse, ma niente ci vieta di ipotizzare che in seguito possa diventare un’attività comune per molti di noi. Senza dubbio stiamo parlando di un progetto con un grande potenziale, e che riuscirà a superare sicuramente ogni essere umano esperto nel suo campo dominante.

🔴 Fonte: www.dday.it