Attenzione a questo malware, denaro degli utenti ancora a rischio: se fai un passo falso è finita

0
135

È stato rilevato un pericoloso malware che potrebbe terrorizzare tutti quanti noi, oltre che metterci in guai seri. Di quale virus si tratta, e come possiamo affrontarlo una volta che lo incontriamo?

L’anno scorso è stato preso di mira pesantemente da una serie di attacchi hacker senza precedenti, gli stessi che hanno costretto molti utenti a salvaguardare i propri dati per evitare che potessero finire nelle mani sbagliate. Da qui capiamo come i malware, i trojan e così via si siano evoluti pesantemente, portando molti di noi a dover attivare una serie infinita di protezioni informatiche senza precedenti.

malware hack 1
Diversi di questi virus sono davvero insidiosi – Computermagazine.it

E la caccia ai virus continua, perché gli esperti di ThreatFabric, dopo le ultime analisi effettuate, hanno individuato un nuovo malware chiamato CypherRat. Si occupa interamente di colpire i dispositivi Android, e per farlo combina alcune capacità di “spionaggio” con funzionalità di phishing per rubare le credenziali ad account di servizi sensibili, tra cui i dati inerenti ai propri account collegati agli istituti bancari.

CypherRat, un malware tanto furtivo quanto pericoloso

Per farlo sfrutta la richiesta di accesso alle funzioni di accessibilità Android per intercettare messaggi SMS, spiare le chiamate e il loro registro, installare nuove applicazioni di nascosto e registrare feed audio e video. Così facendo riesce dunque a localizzare il dispositivo, rubare le credenziali di tutti gli account in nostro possesso e, come ciliegina sulla torta, anche delle banche a cui siamo connessi. In che modo è possibile fermarlo?

malware hack
Attenzione ai malware: alcuni sono talmente dannosi da rubarci ogni cosa che possediamo  – Computermagazine.it

Innanzitutto è bene che sappiate che CypherRat sia stato trovato sul Google Play Store all’interno di servizi per la personalizzazione del dispositivo o finte utility, e come se non bastasse il leak del codice sorgente di questo malware sta portando a una sua diffusione rapida tra i cybercriminali. In altre parole saranno più pronti che mai a creare contenuti differenti al fine di colpire in qualsiasi modo gli utenti.

Attualmente in Italia non sono state identificate delle app che contengono CypherRat, quindi possiamo stare tranquilli da queato punto di vista. Tuttavia, esistono alcune varianti che stanno circolando in Germania e che si stanno diffondendo molto più rapidamente del previsto, il che significa che sarà molto importante non sottovalutare l’espansione di questo genere di virus informatico. Attenzione a cosa scaricate: potrebbe contenerlo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here