App che scompaiono da Windows? Il problema potrebbe essere più grave di quanto si pensi

0
130

Se i vostri programmi stanno scomparendo non preoccupatevi: non è un virus di alcun genere. A quanto pare, infatti, la colpa sarebbe da attribuire unicamente a Microsoft.

Quando cominciano a disinstallarsi da sole delle applicazioni, è chiaro che il primo segnale che ci viene in mente sia quello di attivare l’anti-virus per effettuare un rapido controllo. A volte è necessario farlo per accertarsi che non ci siano problemi di cui occuparsi fin da subito, motivo per il quale non è tanto strano allamarsi per questo genere di situazioni effettivamente.

microsoft windows 3
Microsoft migliorerà nuovamente Windows? – Computermagazine.it

E se sta accadendo in questo momento, vi sorprenderà saperlo ma non è colpa di un possibile attacco hacker. Microsoft, in merito, ha già iniziato ad avviare delle indagini dopo che diversi report lanciati di recente hanno affermato che, senza ragione, molti collegamenti alle app sparissero senza preavviso. Il problema più grande deve essere affrontato dalle società, le stesse che utilizzano Microsoft 365 e Windows Defender per proteggersi da virus, malware e minacce informatiche.

Programmi che vengono cancellati senza il nostro permesso, ma non è un virus

Il discorso vale anche per le app di terze parti, dunque quelle che non hanno niente a che vedere con i classici programmi standard di Microsoft. Ne parlano anche su Reddit, dove possiamo leggere commenti di questo genere: “Mi è sembrato di aver perso tutte le app di Microsoft, Outlook, Excel, Word. Viene visualizzato un messaggio di errore che dice che l’app non è supportata e sembra essere disinstallata. Alcuni utenti riescono ad aprire Teams e Outlook ma stranamente sembra che altri non siano in grado di aprire Chrome“.

microsoft windows 2
Attenzione a come lo usiamo – Computermagazine.it

Gli stessi utenti hanno provveduto a cercare delle soluzioni efficienti per affrontare il problema, tentando di sistemare la situazione il più velocemente possibile. Un esperto d’informatica, in particolare, ha spostato il suo mirino verso le regole ASR, che secondo l’uomo starebbero causando l’eliminazione dei collegamenti nella barra delle applicazioni involontariamente.

Il responsabile principale, dunque, è probabile che sia la versione 1.381.2140.0 di Windows Defender, che eliminerebbe i programmi Microsoft e di terze parti durante le scansioni di sicurezza. Allo stato attuale non sono state registrate delle segnalazioni da parte degli utenti consumer di Windows, il che è affatto strano in un certo senso. Ciò non toglie che la compagnia si stia mobilitando per risolvere il dilemma al più presto.