Libero e Virgilio, i disagi causano danni irreparabili: utenti in rivolta, cosa è successo?

0
118

Due servizi di posta elettronica molto acclamati sono diventati, per qualche motivo, del tutto inaccessibili. Cosa sta succedendo?

I problemi di manutenzione possono esserci tranquillamente, per cui aspettare può rivelarsi essere una buona idea in maniera tale da poter dare modo agli sviluppatori di risolvere il dilemma il prima possibile. Tuttavia, la situazione comincia a prendere una brutta piega nel momento in cui nessuno riesce a dare una risposta a quello che accade, proprio come se i gestori non sapessero in che modo intervenire.

libero 3
Messaggio pre-impostato sulla piattaforma – Computermagazine.it

È successo per tre giorni di fila a Libero e Virgilio, due servizi che sono rimasti offline per un totale di 60 ore prima di divulgare una dichiarazione ufficiale al riguardo. È la prima volta che una attività così tanto famosa, almeno in Italia, scompare per un numero così prolungato di ore, non avvisando l’utenza dell’eventuale problema e costringendo tutti quanti noi ad aspettare.

Un colpo informatico senza precedenti, non si era mai visto prima

Il provider, negli ultimi giorni, ha provato di tutto per riattivare il servizio, ma non è stato per niente facile. A quanto pare si tratta di un “presunto” attacco hacker ben pensato e che ha portato alla chiusura temporanea del servizio, ragione per cui non è disponibile. Ma che cosa hanno detto Libero e Virgilio di recente? Ecco il commento che tanto speravamo di vedere su questa tremenda circostanza.

libero 2
Libero e Virgilio sono nei guai – Computermagazine.it

Libero e Virgilio, attualmente non disponibili, hanno rilasciato un comunicato ufficiale che servirà a spiegare la vicenda. Firmato da Diego Rizzi, lo Chief Technology Officer di Italia Online, il documento è necessario affinché l’intera utenza possa essere al corrente di ciò che sta attualmente succedendo. Di seguito la dichiarazione da parte dei servizi immobili, o almeno per il momento:

Le nostre parole vanno in primis agli utenti della Libero Mail e della Virgilio Mail, che hanno aperto con noi le loro caselle di posta elettronica: siamo consapevoli del disagio procurato e del disservizio. Stiamo lavorando incessantemente da ormai diverse ore per risolvere un problema infrastrutturale inaspettato e imprevisto che non è dipeso da sistemi sviluppati di Italiaonline.

Possiamo rassicurare, come già scritto sui nostri portali e touchpoint digitali, che i nostri utenti sono stati in questa situazione di emergenza, e continueranno ad essere sempre, la nostra priorità. L’attuale situazione non è dipendente da attacchi cyber esterni. Come abbiamo avuto modo di comunicare ai nostri utenti in queste ore, in 25 anni di servizio fedele agli italiani, non ci è mai successo di restare off-line per così tanto tempo.

Abbiamo letto tutti i messaggi comparsi sui social network e compreso perfettamente i disagi arrecati. Sappiamo che milioni di italiani contano su di noi per comunicare e questo ci sta dando la spinta per lavorare giorno e notte per risolvere il problema il più velocemente possibile. Non possiamo che scusarci e ringraziarvi per la pazienza e la fiducia. Prevediamo di poter avere maggiori informazioni nelle prossime ore. In ogni caso terremo aggiornati i nostri utenti, come fatto finora, attraverso i canali di Italiaonline“.