Snai down, è stato un attacco informatico a bloccare tutto

0
271

Sito e app della Snai sono stati bloccati per due giorni a causa di un attacco informatico. La conferma arriva da una nota della società che riportiamo integralmente: 

Snai ancora down (Adobe Stock)
Snai ancora down (Adobe Stock)

Snaitech, uno dei principali operatori di gioco legale in Italia, annuncia di essere stata oggetto di un attacco informatico da parte di ignoti che ha provocato, a partire dal 27 dicembre scorso, il mal funzionamento del sito snai.it e delle app di gioco.

La società, che ha provveduto negli anni ad incrementare le misure in termini di cyber security, ha immediatamente avviato, con l’ausilio di primarie partner internazionali, una massiva procedura di controllo mettendo in sicurezza la propria rete aziendale, il sito e le app al fine di effettuare tutti gli interventi manutentivi e di controllo necessari al ripristino dei sistemi.

Sulla base di quanto emerso dalle attività di analisi e ripristino in corso, si esclude l’ipotesi di una intrusione nei conti di gioco nonché l’estrazione di dati. Si rassicurano, quindi, gli utenti in merito ai propri conti che non subiranno nessuna modifica o perdita.

L’azienda conferma anche di aver intrapreso tutte le necessarie comunicazioni nei confronti dell’Autorità competenti.

Pertanto, ogni altra informazione non ufficiale apparsa, o che dovesse apparire, sui mezzi di comunicazione e/o sui social finalizzata a veicolare informazioni false e lesive dell’immagine e degli interessi di Snaitech sarà perseguita nelle sedi competenti. L’azienda assicura che, appena possibile, fornirà ulteriori informazioni in merito al ripristino delle proprie attività“.

SNAI DOWN, SALVATI I DATI SENSIBILI DEGLI UTENTI

Snai ancora down (Adobe Stock)
Snai ancora down (Adobe Stock)

La società ha dunque confermato che gli hacker non sono riusciti a recuperare i dati sensibili dei milioni di utenti registrati sul portale Snai e che anche i conti sono rimasti integri.

POTREBBE INTERESSARTI –> Samsung dice addio al caricabatterie a muro: in autunno aveva deriso Apple…

Non è stato ancora annunciato quanto verrà ripristinato il servizio, ma data la dimensione dell’attacco informatico questo potrebbe richiedere ancora molto tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here