Le città top in Italia per la velocità di navigazione su smartphone

0
135

.L’Agcom, l’autorità garante nelle comunicazioni, ha presentato i risultati di “Misura Internet Mobile”, il progetto che ha voluto verificare la velocità reale di navigazione in mobilità in Italia.

Pubblicata la classifica della velocità d i navigazione in Italia (Pixabay)
Pubblicata la classifica della velocità d i navigazione in Italia (Pixabay)

La misurazione è stata effettuata nel periodo compreso tra luglio e ottobre e ha voluto verificare sia la velocità di upload che di download in 45 città italiane.

Le prime sorprese arrivano proprio dai risultati, in effetti. La regina dello Stivale è Bologna, con 105 Mbps in download e 30 Mbps in upload. Alle sue spalle seguono Bari (89 Mbps e 32 Mbps), Firenze (83 e 31), e Verona (74 e 31).

Per avere un quadro più preciso della propria zona o dell’indirizzo di abitazione, basta cliccare su questo link e digitare la città di riferimento.  Dopo aver cliccato apparirà la relativa velocità dei primi tre provider italiani, Tim, Vodafone e WindTre, che indicheranno la velocità di trasmissione, di ricezione e quelle di caricamento, oltre al ritardo espresso in millisecondi.

VELOCITA’ DI NAVIGAZIONE, VALORE MEDIO DI OLTRE 68 MBPS

Pubblicata la classifica della velocità d i navigazione in Italia (Pixabay)
Pubblicata la classifica della velocità d i navigazione in Italia (Pixabay)

Il rapporto completo sarà pubblicato solo a febbraio, ma intanto sono interessanti i dati medi di velocità dei primi tre provider italiani, Tim, Vodafone e WindTre, che segna una navigazione media a oltre 68 Mbps e un upload di 28 Mbps, sempre riferito alla tecnologia 4G.

POTREBBE INTERESSARTI –> PlayStation 5 venduta a 900 mila euro: ecco la console più cara della storia!

Sono molto interessanti poi i dati sulle tecnologie utilizzate. Le reti 2G/3G hanno una percentuali di traffico dati che varia dal 5% di Vodafone al 9% di WindTre. La rete 4G e anche la 5G sono preminenti, con una percentuale che varia dal 91% (WindTre) al 95% (Vodafone).

POTREBBE INTERESSARTI –> Ecco il primo gadget da polso che sterilizza le superfici per evitare il contatto con il Coronavirus

Due provider su tre utilizzano criteri di priorità, dedicati ad alcuni clienti premium. L’unico che non ha fatto questa scelta è WindTre, più “democratica” rispetto a Tim e Vodafone.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here