Sony presenta Bravia, i primi TV con cognitive processor

0
240

La gamma Bravia XR introduce l’intelligenza del cognitive processor che imita il modo in cui il nostro cervello processa l’immagine, per un risultato finale più realistico.

Logo Sony
Il Logo della Sony (sony.co.uk)

Sony lancia la nuova gamma di televisori Bravia XR, alimentati dal cognitive processor che mira ad ampliare le funzioni dell’intelligenza artificiale allo scopo di restituire un’immagine ancora più realistica. I modelli inclusi in Bravia XR sono suddivisi in cinque linee: A80J, X90J, X95J, A90J MASTER, Z9J MASTER.

Ti POTREBBE INTERESSARE>>>Digitale terrestre, ecco la road map del cambiamento decisa dal governo

Si tratta dei primi modelli al mondo di questo genere. Sono altamente integrati con tutti i device iOS e consentono di collegarsi praticamente ad ogni supporto-sorgente, trasmettendo contenuti da iPhone, iPad, MacBook e ricevendo comandi sia tramite Siri che tramite la app HOME. Lo stesso vale per Google TV, Google Assistant e Amazon Alexa.

Ecco le specifiche dei cinque Bravia XR in termini di illuminazione e grandezza

Sony Bravia audio 3d
Audio 3D in Bravia XR (sony.it)

Ma la vera e più attesa novità della serie Bravia XR è ovviamente l’intelligenza cognitiva alla base della definizione dell’immagine. Nelle intenzioni dei giapponesi, i nuovi schermi riescono a restituire una definizione video mai vista prima in termini di realismo. Il Cognitive Processor XR mette a fuoco e analizza immagine e suono proprio come fa il nostro cervello attraverso occhi ed orecchie. Sony spiega che l’intelligenza cognitiva arriva laddove l’AI ancora non è mai stata, interpretando simultaneamente tutti gli stimoli audio e video, invece che percepire singoli elementi come colore, contrasto, altezza di un suono e via dicendo.

PROVA A LEGGERE ANCHE->Impossibile comprare online nel Regno Unito, ecco le conseguenze della Brexit

Per fare questo, il processore cognitivo suddivide lo schermo in centinaia di zone e scompone l’immagine secondo “un avanzatissimo riconoscimento dei singoli elementi”. A livello acustico, il suono viene “analizzato e convertito in audio 5.1.2 canali” e arriva da diversi punti dell’immagine contribuendo a un’esperienza più dinamica e più vicina alla realtà. E poiché non è proiettato solo in linea orizzontale ma in tutte le direzioni, l’effetto è quello di un’esperienza acustica tridimensionale. Insomma, Sony punta tantissimo sui Bravia XR, fra le più grandi novità del 2021 della casa giapponese.

Ecco le caratteristiche tecniche delle diverse linee:

Z9J 8K, Full Array LED, HDR in 75″ e 85″

A90J 4K HDR, OLED, HDR in 55″,  65″ e 83″

A80J/A83J 4K HDR, OLED HDR, entrambi in 55″, 65″ e 77″

X85J 4K HDR, Full Array LED, HDR in 65″, 75″ e 85″

X90J 4K HDR, Full Array LED, HDR in 50″, 55″, 65″ e 75″

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here