Windows 10 21H1: arriva la patch KB4023057 che resetta tutto

0
2207

Windows 10 21H1 pronto al debutto. Il major update di Windows verrà rilasciato con la patch KB4023057 in grado di rimuovere dal registro eventuali chiavi che bloccano l’aggiornamento automatico dei sistema operativo. 

Windows 10 21H1
Windows 10 21H1

Come avvenuto con l’update 20H2, Windows è pronta a immettere il suo major update numero uno per il 2021, Windows 21H1, con all’interno l’obbligatorio update KB4023057. Una imposizione da parte dell’azienda di Redmond che farà storcere il naso a molti utenti, costretti ad installare un update che costringerà a sua volta le macchine… ad aggiornarsi.

POTREBBE INTERESSARTI –> Microsoft corre ai ripari e corregge un fastidioso bug su Windows 10

L'”aggiornamento di affidabilità” – così è stato chiamato da Microsoft – introdurrà, appunto, miglioramenti lato affidabilità per alcuni componenti di Windows Update nel sistema operativo di Microsoft. Si tratta di una sorta di “pre-aggiornamento” a quello che sarà Windows 21H1, prima major release per l’attuale annata.

Per prima cosa verrà fatta una pulizia del disco laddove sia necessaria, per permettere a Windows 21H1 di installarsi senza intoppi. Per farlo, l’update metterà in pista una compressione dei file presenti nella directory del profilo utente per poi ripristinarli al termine dell’installazione. L’alternativa è sempre quella di agire manualmente, pulendo il computer da file inutili o disinstallando programmi non necessari.

POTREBBE INTERESSARTI –> I segreti della schermata blu di Windows

E fin qui tutto bene, anzi, un bell’aiuto per quegli utenti pigri che non vogliono mettere mano ai propri archivi. Ciò che non piacerà a molti, invece, sarà il reset del database della cronologia di Windows Update, la riparazione di eventuali file di sistema corrotti, il reset delle impostazioni di rete ma, più di tutti, la pulizia delle chiavi di registro. L’update permetterà a Windows di prendere controllo di Windows Update, andando a eliminare qualsivoglia blocco agli aggiornamenti imposti da Microsoft. L’alternativa è utilizzare un tool esterno, come ad esempio Windows Update Blocker, per impedire a Microsoft di aggiornare automaticamente le macchine.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here