In Italia sono 390 i canali televisivi trasmessi nel 2020

0
872

In Italia sono 390. Una cifra ragguardevole che si basa sulle principali piattaforme disponibili nel nostro paese. 

In Italia sono 390
Canali TV in Italia (via pixabay.com)

L’analisi di Confindustria Radio Televisioni va ad analizzare nel dettaglio quelli che sono i canali televisivi presenti, oggi, in Italia. Il primo dato parla del numero totale dei canali disponibili a fine 2020, arrivato alla cifra di 390. 114 sono gli editori nazionali ed internazionali che compongono l’intera schiera. Di questi, 71 hanno sede nel nostro paese.

POTREBBE INTERESSARTI –> Diritti Tv, sorpasso DAZN su Sky: un TIM in più nel motore

Ovviamente si tratta del contenitore complessivo dei canali disponibili attualmente in Italia. Quindi i Mux digitali terrestri, le piattaforme satellitari a pagamento come Sky Italia e quelle gratuite, come TivùSat. Insieme a canali a pagamento e gratuiti, vengono conteggiati anche i canali time-shifted, +1 o +24, quelli in alta definizione, in Ultra HD e i servizi pay-per-view. Ultimi i temporal channel, come ad esempio quelli tematici nel periodo natalizio e affini.

Analizzando il numero totale di canali disponibili, quelli italiani sono 330 su 390, 125 trasmessi sul digitale terrestre e 269 su satellite, tra gratuiti e a pagamento. Di questi, 64 sono accomunati da entrambe le tecnologie. I time-shifted sono scesi da 40 del 2016 a 17 dell’ultimo anno. Escludendo invece i time-shifted e le duplicazioni HD, i canali scendono a 239.

A salire nel 2020 sono invece i canali in alta definizione, ora 111. Il 34% del totale di 390, di cui 39 in solo HD, contro i 15 del 2019. Se si escludono in toto i canali a pagamento e i servizi pay-per-view, i canali disponibili completamente gratuiti sono 171 su digitale terrestre e TivùSat. 159 sono invece i canali pay-per-view, facenti parte del pacchetto Sky Italia.

L’alta definizione è in grande parte protagonista dei canali satellitari. Nel complesso sono 105 i canali in HD, 47 dei quali accessibili gratuitamente, sul satellite. L’Ultra HD è ancora rilegato alle offerte a pagamento ed è presente nella sola piattaforma satellitare. Ad oggi non possiamo far altro che attendere il riassetto delle frequenze relative alla banda 700 Mhz nonché l’arrivo di DVB-T2 per vedere l’Ultra HD sul digitale terrestre.

POTREBBE INTERESSARTI –> Digitale Terrestre, tutti gli aiuti per il passaggio al DVB-T2

La classifica dei principali editori nazionali nel 2020 vede al primo posto Sky Italia con 105 canali, a seguire RAI con 50, Gruppo Mediaset con 36 e Discovery Italia con 20. Quattro gruppi che rappresentano più del 50% del totale disponibile in Italia. Discorso diverso se si analizza il solo digitale terrestre, dove a primeggiare c’è il Gruppo Mediaset con 27, RAI e Gruppo Sciscione con 19, Sky Italia con 13 e Discovery Italia con 9.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here