BioNTech: “Entro due anni i vaccini contro il cancro”

0
235

Dopo aver sviluppato i vaccini anti-covid il prossimo step della BioNTech è quello di individuare la cura definitiva contro il cancro. Un traguardo decisamente ambizioso ma che potrebbe essere tagliato molto prima di quanto ci si può aspettare.

Vaccini contro il cancro in arrivo (Foto Time)
Vaccini contro il cancro in arrivo entro due anni (Foto Time)

A spiegarlo è stata una delle menti dietro al vaccino dell’azienda farmaceutica, Ozlem Tureci, co fondatrice dei tedeschi della BioNTEch assieme al marito Ugur Sahin. I due, insieme ai ricercatori, stanno cercando di trovare un modo per sfruttare il sistema immunitario del corpo per affrontare i tumori, basandosi proprio sul lavoro svolto per individuare il vaccino anti-covid. “Vale la pena prendere decisioni coraggiose e avere fiducia che se hai una squadra straordinaria – le parole della Tureci ai microfoni dell’Associated Press – sarai in grado di risolvere qualsiasi problema e ostacolo che ti si presenta in tempo reale”. Più specificatamente sui vaccini anti tumori ha aggiunto: “Abbiamo diversi vaccini contro il cancro basati su mRNA (lo stesso principio su cui si basa il vaccino anti covid ndr). Quale terapia potrebbe essere disponibile? E’ molto difficile da prevedere nello sviluppo innovativo. Ma ci aspettiamo che entro solo un paio di anni, avremo anche i nostri vaccini (contro) il cancro in un luogo dove possiamo offrirli alla gente”.

Vaccini BioNTech contro il cancro (Foto BioNTech)
Vaccini BioNTech contro il cancro in arrivo in due anni (Foto BioNTech)

BIONTECH E I VACCINI CONTRO IL CANCRO, INTANTIO PROSEGUE LA PRODUZIONE DEI SIERI ANTI COVID

POTREBBE INTERESSARTIIl creatore del vaccino Pfizer sicuro: “Dopo il covid pandemie ancora più devastanti”

La BioNTech ha dovuto affrontare enorme sfide nello sviluppo del vaccino anti-covid, tenendo conto che l’azienda dove è nato il siero, in quel di Magonza, è un piccolo stabilimento, non attrezzato per una produzione su scala globale. La società, insieme alla Pfizer, ha quindi chiesto aiuto a Fosun Pharma in Cina “per ottenere risorse e capacità che non avevamo”.

POTREBBE INTERESSARTI Vaccino ed il rapporto tra rischi e benefici, come avviene la valutazione

Sulla sicurezza del vaccino ha aggiunto: “Il processo per ottenere l’approvazione di un medicinale o di un vaccino è quello in cui vengono poste molte domande, molti esperti sono coinvolti e c’è una revisione tra pari esterna di tutti i dati e il discorso scientifico”. Un processo di controllo e sicurezza che tra l’altro non si ferma una volta che il vaccino viene messo in circolo: “C’è un processo molto rigido in atto – ha detto ancora Ozlem Tureci – e il processo non si ferma dopo che un vaccino è stato approvato. n effetti, sta continuando ora in tutto il mondo, dove le autorità di regolamentazione hanno utilizzato sistemi di segnalazione per vagliare e valutare eventuali osservazioni fatte con i nostri o altri vaccini”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here