Mercedes EQS, ecco la plancia-display: Hyperscreen da 141 centimetri – FOTO

0
225

Sta per essere ufficialmente svelata la Mercedes EQS, l’ammiraglia elettrica della nota multinazionale tedesca. Si tratterà di un’automobile ovviamente green che inaugurerà la nuova piattaforma modulare dedicata ai modelli a zero emissione di fascia alta, e il mondo potrà ammirarla nel giro di qualche settimana.

Mercedes EQS, gli interni (Foto Quattroruote)
Mercedes EQS, la plancia hyperscreen(Foto Quattroruote)

Nelle scorse ore sono emerse le prime foto e a sorprendere è in particolare l’abitacolo, l’interno della stessa Mercedes EQS. L’auto è infatti dotata (non di serie), di una plancia Hyperscreen, ovvero, tutta schermo: l’intero spazio davanti al guidatore, fino al passeggero, sarà un unico grande schermo multifunzione curvo, ricoperto da una superficie di vetro con un trattamento “gorilla glass” al silicato d’alluminio, per un totale di ben 141 centimetri di lunghezza. Come spiegano i ragazzi di Quattroruote, il display è stato prodotto tramite uno stampaggio a 650 gradi attraverso delle tecniche normalmente utilizzate per fabbricare i vetri ottici per la riduzione delle distorsioni.

MERCEDES EQS, E LA PLANCIA HYPERSCREEN: TRE SCHERMI DAVANTI E TRE DIETRO

POTREBBE INTERESSARTIMercedes VS Tesla: ecco l’ammiraglia da 700 km di autonomia con display da 56″

Nell’hyperscreen vi sono tre differenti display, a cominciare da quello della strumentazione dove si trovano il contachilometri, benzina, giri motore e via discorrendo, un Lcd da 12.3 pollici; in mezzo, quello dedicato all’infotainment, leggasi radio, navigazioni, telefono, e via discorrendo, un Oled da 17.7 pollici, e a destra, un altro Oled più piccolo, da 12.3 pollici, per il passeggero. La particolarità di quest’ultimo display è che è dotato di una telecamera per il monitoraggio della distrazione del guidatore: se questi toglie gli occhi dalla strada “lo schermo – scrive Quattroruore – sfuma i contenuti in maniera selettiva per impedirne la visualizzazione”.

POTREBBE INTERESSARTIIPhone, la penuria di chip per display OLED mette a rischio la produzione?

Sullo schermo troveremo sempre le funzioni principali senza bisogno di comandi digitali o vocali per cercarli, sfruttando un’intelligenza artificiale decisamente avanzata. Inoltre, sulla Mercedes EQS non poteva mancare la realtà aumentata, con le info di navigazione che verranno visualizzate direttamente sulla superficie stradale. Per quanto riguarda l’assistente vocale, non sarà più necessario dire “Hey Mercedes” per attivarlo, in quanto il sistema riconoscerà in automatico la voce del guidatore e del passeggero, accogliendo le loro richieste. Infine, in merito ai passeggeri che siederanno dietro, previsti tre diversi schermi, due touch screen da 11.6 pollici sugli schienali, più un tablet Mbux identico a quello anteriore, che si può asportare e utilizzare fuori dall’auto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here