“Hey Spotify”, arriva l’assistente vocale del servizio musicale

0
40

“Hey Spotify”, riproduci il mio album preferito. Anche il servizio musicale più popolare al mondo è pronto ad introdurre il suo assistente virtuale.

"Hey Spotify"
L’assistente vocale di Spotify

Sarà Spotify il prossimo servizio ad introdurre un assistente virtuale. Mentre Windows abbandonerà presto il progetto di Cortana su dispositivi mobile, ecco nascere un altro, nuovo assistente. Sarà proprio Spotify a dare vita alla sua versione di IA che risponde al nome di “Hey Spotify“. Lo scopo dell’IA sarà quello di aiutare gli utenti a riprodurre brani, playlist, podcast e tutto ciò che può vantare il popolare servizio di streaming musicale.

POTREBBE INTERESSARTI –> Spotify annuncia nuovi investimenti: importanti novità in arrivo

L’assistente vocale arriva prima su iPhone

"Hey Spotify"
Hey Spotify

Ad oggi la funzione è in prova nella maggioranza sui dispositivi con a bordo iOS, quindi iPhone. Basterà richiamare l’assistente mentre Spotify è in esecuzione per avviare un brano, un album o una playlist. Per attivarlo è necessario recarsi nella sezione Impostazioni presente nella homepage di Spotify, tappare su Interazioni vocali e quindi Hey Spotify. Una volta attiva, la funzione permetterà agli utenti di dialogare direttamente con l’applicazione, senza passare da assistenti terzi come Siri o – quando sarà disponibile – Google Assistant.

Il rilascio, come è ovvio che sia, sarà graduale e avverrà lato server. Dunque non tutti gli utenti iPhone possono vantare tale funzione attualmente. Mentre per i possessori di smartphone Android sarà necessario attendere ancora qualche giorno prima di vedere l’assistente fare capolino nell’app.

POTREBBE INTERESSARTI –> Spotify si aggiorna: nuovo look per app desktop e player web

Il vero game change è che l’assistente virtuale “Hey Spotify” sarà disponibile sia per utenti Premium che Gratis. Dunque si tratta di una funzione del pacchetto base, che verrà implementata a tutti senza alcuna eccezione. Non resta che attendere l’arrivo su tutti gli smartphone iOS e Android. A proposito, a voi è già stato attivato?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here