La Nasa torna sulla Luna grazie a Elon Musk: SpaceX si aggiudica il bando

0
96

L’uomo più ricco al mondo, Elon Musk, e la sua SpaceX, avranno l’onore di riportare gli astronauti della Nasa, l’agenzia spaziale americana, sulla Luna.

Nasa sulla Luna con SpaceX (Foto Nasa)
Nasa sulla Luna con SpaceX: i dettagli (Foto Nasa)

Proprio così perchè l’agenzia più famosa al mondo ha deciso di puntare sull’azienda del visionario imprenditore sudafricano per tornare sul satellite della Terra, così come annunciato dalla stessa Nasa. SpaceX ha ottenuto il prestigioso incarico, un contratto da 2.9 miliardi di dollari, battendo il numero uno di Amazon, Jeff Bezos, che aveva invece presentato la sua proposta in partnership con Lockheed Martin, Northrop Grumman e Draper, nonché la compagnia dell’Alabama Dynetics. A spedire quindi i prossimi esseri umani sulla Luna sarà il razzo Starship di Space X in quello che sarà il programma Artemide. Obiettivo, rimettere piede sul nostro satellite entro il 2030, forse già nel 2024 come anticipato negli scorsi mesi dall’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Fino ad oggi Starship non ha funzionato, in quanto tutti i voli di prova si sono conclusi con un’esplosione nell’atterraggio, ma ovviamente Elon Musk non è tipo da gettare la spugna, ed è convinto di riuscire a realizzare un veicolo estremamente sicuro e performante nei tempi prestabiliti.

Nasa e SpaceX insieme sulla Luna (Foto Repubblica)
Nasa e SpaceX insieme sulla Luna: i dettagli (Foto Repubblica)

NASA SULLA LUNA CON SPACEX DI ELON MUSK: IL COMMENTO DI KATHY LEUDERS

POTREBBE INTERESSARTINeuralink, Musk sicuro: ecco quando ci saranno i primi chip nel cervello umano

Nel dettaglio il razzo di Space X non porterà direttamente gli astronauti della Nasa dalla Terra alla Luna, bensì dalla stazione spaziale nell’orbita lunare, il Lunar Gatewy, al satellite. Il primo percorso sarà quindi compiuto grazie ad un razzo progettato dalla stessa Nasa. “La NASA e i nostri partner – le parole di Kathy Lueders, amministratore associato NASA per Human Explorations and Operations Mission Directorate – completeranno la prima missione dimostrativa con equipaggio sulla superficie della Luna nel 21° secolo, mentre l’agenzia compie un passo avanti per l’uguaglianza delle donne (sulla Luna sbarcherà anche una donna ndr) e l’esplorazione dello spazio profondo a lungo termine”.

POTREBBE INTERESSARTINASA, falsa partenza per Ingenuity. A quando il primo volo?

Quindi la Leuders ha aggiunto: “Questo passaggio fondamentale pone l’umanità sulla strada per un’esplorazione lunare sostenibile con l’obiettivo di missioni più lontane nel sistema solare, compreso Marte”. Il razzo Space Launch System porterà quattro astronauti sulla navicella Orion per il viaggio verso l’orbita lunare, poi, due membri dell’equipaggio, un uomo e una donna, si trasferiranno sull’HLS, il sistema di atterraggio umano di SpaceX, per l’ultima tappa del viaggio verso la Luna. Qui vi resteranno una settimana, dopo di che torneranno in orbita, quindi sull’Orion e con i colleghi faranno ritorno sulla Terra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here