Sempre in viaggio? Allora Logitech MX Keys mini ti sarà davvero utile

0
266

Logitech ha svelato al mondo la sua nuovissima tastiera della linea MX: la Logitech MX Keys mini. Una variante senza tastierino numerico dell’apprezzata MX Master Keys ideale per la portabilità e per chi non ha grosse necessità di lavorare con i numeri. 

Logitech MX Keys mini
Logitech MX Keys mini

Logitech stupisce ancora una volta con un nuovo prodotto della sua apprezzatissima linea MX. Questa volta non è un mouse, ma una tastiera, la terza della serie dopo MX Craft ed MX Master. Una variante mini che farà la gioia di chi è sempre in viaggio, ma anche di chi è appassionato di minimalismo e vuole una scrivania il più possibile pulita e sgombra.

Tecnicamente ci troviamo di fronte ad una 75%. Così vengono chiamate le tastiere che non presentano alcun tastierino numerico, utilissimo in alcuni ambiti lavorativi, accessorio in altri, tra cui quelli a cui si interessa MX Keys mini. Oltre all’assenza del tastierino laterale, Logitech ha deciso di rimuovere anche lo spazio dedicato alle frecce direzionali, così come diversi tasti tra cui Fine, Ins, PgUp/PgDn e così via. Rimangono, per fortuna, i tasti funzione posizionati nella parte superiore per regolare alcuni parametri del computer, ma nel complesso ci troviamo di fronte ad una tastiera tra le più compatte mai realizzate da Logitech.

POTREBBE INTERESSARTI –> Logitech stupisce tutti riprogettando un’area di lavoro ibrida ed avanzata: ecco la tecnologia Logi Dock

MX Keys mini: uguale ad una Master ma… più piccola

A livello estetico ci troviamo di fronte ad una MX Master ridotta, con l’introduzione dei colori rosa e bianco. Quindi il feeling dei tasti nonché l’incavo circolare, il peso ed i materiali sono del tutto simili alla sua sorella maggiore. Anche la funzione di retroilluminazione intelligente è rimasta invariata, con il sensore di movimento che la attiva solo e soltanto quando avviciniamo le dita ai tasti, nonché l’autoregolazione in base alla luce ambientale.

Viene introdotto anche un microfono per i comandi vocali e la compatibilità con la tecnologia Flow resta invariata così come per tutti gli accessori della serie. Questo significa che sarà possibile passare da un dispositivo all’altro con la selezione dei canali predefiniti (ad esempio tra Windows e Mac, Linux e così via). Manca purtroppo la compatibilità con ricevitori wireless Unifying a 2,4Ghz, quindi connettività rilegata all’esclusivo Bluetooth.

POTREBBE INTERESSARTI –> Terrore privacy sul Web: i dati di 3,8 mld di utenti FB e Clubhouse sono in vendita, perchè è successo ancora?

Le piattaforme supportate da MX Keys mini sono le più comuni, tra cui Windows, Android, macOS, iOS, Linux, ChromeOS. Esiste una variante dedicata ai possessori di Macintosh, la quale presenta un layout tipico della mela con i tasti in ordine secondo l’utilizzo con Mac. Il costo al pubblico è di 114,99€, con consegne previste dall’8 ottobre 2021 in poi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here