Logitech stupisce tutti riprogettando un’area di lavoro ibrida ed avanzata: ecco la tecnologia Logi Dock

0
269

Merita senza dubbio la nostra e la vostra attenzione la tecnologia Logi Dock, un’area di lavoro ibrida e avanzata realizzata da Logitech per rendere al meglio nel lavoro di remoto: mettetevi comodi che vi spieghiamo tutto.

Da quando è scoppiata la pandemia si sono moltiplicate le persone che hanno iniziato a lavorare da casa, di conseguenza, molti sono stati coloro che si sono dovuti recare dal negoziante di fiducia per acquistare la tecnologia migliore per permettere di svolgere il compito quotidiano a dovere. C’è quindi chi ha deciso di comprarsi un nuovo monitor per il computer, chi delle cuffie più performanti, e chi uno speaker di alta qualità.

LOGI DOCK DI LOGITECH: ECCO COME ORGANIZZARE AL MEGLIO LA VOSTRA SCRIVANI

POTREBBE INTERESSARTI Logitech K400 Plus, la migliore tastiera wireless, è su Amazon con il 50% di sconto

Di conseguenza, le scrivanie di migliaia di italiani si sono trasformate, assumendo più i connotati di un vero e proprio guazzabuglio di cavi e aggeggi vari. Non è infatti così semplice tenere in ordine la propria postazione di lavoro se non si dispone degli strumenti giusti, ed in particolare, di un ottimo prodotto per la gestione dei cavi, che di solito invece troviamo negli arredi da ufficio. E’ proprio partendo da questa base che Logitech ha appunto sviluppato Logi Dock, che altro non è se non un dispositivo multifunzione che permette appunto di tenere le proprie scrivanie un po’ più ordinate. La prima cosa da sapere è che si tratta di una docking station, e ciò permette ad esempio di semplificare la connessione del nostro notebook ad uno schermo nonché all’alimentazione, riducendo infatti il numero di cavi necessari per portare a termine l’operazione. All’interno della Logi Dock troviamo infatti ben quattro porte USB-C, fra cui una dedicata all’upstream, ma anche tre USB modello A 3.0, una HDMI e infine un’uscita DisplayPort: decisamente non male.

POTREBBE INTERESSARTI Una tastiera meccanica per ogni notebook: ecco come trasformarlo in un attimo

Ma non finisce qui in quanto la nuova “diavoleria” di Logitech fa anche da speakerphone: al suo interno integra infatti un arreay di ben sei microfoni e un set di altoparlanti, che permettono all’utente di evitare l’utilizzo di un headphone durante le videochiamate. In poche parole, quando farete una videochiamata non vi servirà altro se non appunto la vostra docking station firmata Logitech. Del resto l’azienda ha grande esperienza nel settore audio di qualità e di conseguenza è stata in grado di realizzare un dispositivo capace di offrire un ottimo audio durante le chiamate, riproducendo anche la musica in maniera senza dubbio gradevole, non all’altezza degli impianti di alta fedeltà ma comunque decisamente dignitosa. Logi Dock si può infine integrare con alcuni prodotti Logitech e può essere utilizzato anche come controller per le videoconferenze: il costo? 449 euro Iva inclusa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here