Hacker contro Twitch: sottratti molti dati e scoperto i guadagni degli streamer

0
209

Twitch non ha più segreti. Un recente attacco hacker dal valore di 125GB di dati, ha reso noti i guadagni di moltissimi streamer tra i più famosi della piattaforma. 

Twitch (Adobe Stock)
Twitch (Adobe Stock)

Che il lavoro sui social fosse un campo conveniente nonché una delle ambiziosi dei bambini di oggi era risaputo. Diverso è sapere con precisione quali sono i guadagni delle cosiddette star che li popolano. In questo senso il recente attacco hacker che ha coinvolto Twitch ed i suoi famosi streamer ha puntato i riflettori sui guadagni che questi ultimi racimolano dalla loro attività sulla piattaforma viola.

Twitch: il bello della diretta che genera milioni

Live su Twitch
Streaming su Twitch

Quando parliamo di Twitch parliamo di un social diverso dagli altri. Una piattaforma che basa i suoi contenuti sullo streaming e quindi sulla diretta. “Il bello della diretta” che genera, da sempre, centinaia di migliaia se non milioni di interessati. Traducendo in numeri, la piattaforma viola – oggi parte del gruppo Amazon – ospita ogni giorno 15 milioni di utenti attivi. Numeri spaventosi che, per ovvi motivi, si traducono anche in guadagni spaventosi.

POTREBBE INTERESSARTI –> Streamer Hot Tub su Twitch: ecco la top 5! Un milione di ore di stream

Nello specifico a far emergere i dati sono stati i colleghi di The Verge, i quali hanno messo a conoscenza di quanto, ad oggi, convenga fare lo streamer su Twitch. 125GB di dati che, in primis, sono girati su 4chan, per poi essere rimbalzati un po’ ovunque. L’utente che li ha condivisi ha così giustificato la sua opera, volta a favorire “un cambiamento radicale e una maggiore competizione negli spazi online di streaming video“.

POTREBBE INTERESSARTI –> Pensi che qualcuno usi il tuo Whatsapp: ecco il trucco per scoprirlo

Twitch, dal canto suo, conferma quanto avvenuto con un suo portavoce su Twitter: “Possiamo confermare che si è verificata una violazione“. Tra le varie informazioni, oltre ai guadagni degli streamer, è emerso che Amazon starebbe lavorando ad una piattaforma concorrenziale di Steam. Insomma una bella batosta per la piattaforma di streaming più famosa e popolare al mondo, che ora dovrà fare i conti con la falla di sistema generata dopo l’attacco hacker. Ad alcuni utenti è stata richiesta la modifica della password e l’attivazione della verifica in due passaggi, per evitare ulteriori pericoli e salvare il salvabile.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here